AIOMI Partner di Art of Games

Postato Mar 31 2009 - 12:00am da ITG

AIOMI, l’Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive è onorata e lieta di annunciare di aver dato il proprio patrocinio a “The Art of Games”, la prima storica mostra internazionale di game art che riunirà alcuni tra i maggiori artisti di videogiochi in una esposizione dal carattere storico-scientifico ed estetico. Il progetto, realizzato da Fabbrica Arte con il sostegno della Regione Autonoma Valle d’Aosta e a cui AIOMI dà il proprio totale supporto, è volto a dimostrare come anche il Videogioco possa esprimere livelli di arte, fantasia e tecnica pari a quelli degli altri media culturali. “The Art of Games” si rivela così un importante primo passo tutto italiano per la storicizzazione e concettualizzazione della game art nel panorama artistico contemporaneo, un traguardo storico di capitale importanza che, specialmente in Italia, non ha precedenti.

L’esposizione, che ospiterà oltre 100 straordinarie opere d’arte tra quadri, schizzi, postazioni multimediali interattive, video, console, musica e proiezioni, si svolgerà dal 22 maggio all’8 novembre 2009 all’interno di una locazione di ampio interesse storico e culturale come il Centro Saint-Bénin di Aosta, chiesa barocca sconsacrata e da alcuni decenni luogo deputato per l’arte moderna e contemporanea. “L’idea fondamentale del progetto”, spiega Mattias Högvall, Art Director di The Art of Games, “è stata rendere la game art un soggetto da mostra, chiarendo gli aspetti della catena produttiva di un videogioco e mostrando il livello di arte che questi richiedono in diversi momenti della loro costruzione: dallo schizzo di un concept in pochi secondi allo sviluppo in 3D di interi scenari e soggetti, studiando fin nei dettagli i particolari storici e situazionali”.

“The Art of Games” è il più serio, organico e rilevante contributo finora espresso all’Opera Multimediale Interattiva intesa come nuovo medium artistico e culturale”, dichiara Marco Accordi Rickards, Presidente di AIOMI. “Siamo fieri di dare il nostro contributo a un’iniziativa storica e fondamentale come questa. “The Art of Games” eleva finalmente il Videogioco alla dignità che da sempre questo medium merita”. Raoul Carbone, Segretario Generale di AIOMI e Presidente della Filiera dei Produttori di Videogiochi in Confindustria, aggiunge: “AIOMI e The Art of Games si ritrovano nella comune concezione del Videogioco come una delle più innovative e importanti forme d’arte contemporanee. “The Art of Games” ha il merito impagabile di valorizzare l’opera dei Produttori di Videogiochi, mostrando finalmente con chiarezza che un game developer può essere a tutti gli effetti un artista. Potete stare certi che il sodalizio tra AIOMI e “The Art of Games” sarà duraturo e fruttuoso”.

Commenta con Facebook