Alberto Scotta “Panoz” ci svela i segreti del database di Football Manager 2018!

Postato Dic 13 2017 - 8:09am da ITG

Siamo molto lieti di proporvi la nostra intervista con Alberto Scotta, l’head research del data base di Football Manager per l’Italia da molti anni e che tanti appassionati del videogame conoscono con lo pseudonimo di Panoz!

Ciao Alberto! In primis grazie di aver accettato di rispondere ad alcune delle nostre domande. Vorremmo subito chiederti le specificità del lavoro compiuto per Football Manager 2018
Ciao a tutti. L’aspetto di Football Manager 2018 più innovativo rispetto alle precedenti edizioni è stato il maggior lavoro sulle rose primavera ed allievi che sono giocabili all’interno del gioco. Abbiamo quindi fatto un lavoro certosino in questo ambito per dare a tutti gli appassionati un data base veramente completo.  Lo staff per fortuna è notevolmente aumentato arrivando a 70 persone che hanno collaborato da giugno fino a settembre.

C’è qualche altro particolare da mettere in rilievo?
Ce ne sono tanti a cominciare dai nomi delle maglie di alcuni giocatori presenti nel database, l’inserimento di alcune “inimicizie” fra certi allenatori e giocatori con ripercussioni dirette nei movimenti di mercato, l’aggiunta di tantissime clausole per quanto riguarda l’acquisto ed il contratto dei giocatori. E poi ricordiamo che nel data base italiano è stata elaborata tutta la serie D a livello di giocatori e si arriva invece fino alla promozione per quanto riguarda la correttezza delle squadre. Un dato un po’ triste per noi italiani è vedere come Buffon abbia iniziato la sua carriera in nazionale con uno spareggio e che con uno spareggio si è anche conclusa…

Quali sono le novità che hai maggiormente apprezzato?
Da un punto di vista dei contenuti, trovo che sia stato fatto un lavoro eccezionale sul centro medico. Sono stati aggiunti tantissimi aspetti rendendolo un prodotto interessante anche per chi voglia occuparsi professionalmente di fisioterapia o di gestione medica. Un aspetto più frivolo ma apprezzabilissimo è la canzone iniziale presente nella schermata di caricamento con quello stile anni ’80 che a me piace moltissimo e non solo a me vedendo le reazioni della community sui social.

A chi volesse iniziare a giocare Football Manager soltanto ora, che consiglio daresti?
Di giocare con la versione touch di Football Manager 2018. Secondo me è il miglior approccio possibile per iniziare ad entrare in modo soft e progressive con le dinamiche del gioco. FM Touch è un ottimo compromesso anche per chi non ha troppo tempo per giocare. Certo, qualche aspetto della versione completa si perde ma la sostanza principale dell’esperienza proposta da Football Manager c’è tutta.

Infine vorresti dare qualche consiglio direttamente dal database su qualche giovane interessante?
Mi piace ricordare che l’anno scorso consigliai Moise Kean e Andrea Pinamonti che hanno fatto buone cose sia nel gioco che nel calcio reale. Quest’anno tra i più famosi dico Cutrone e Pellegri mentre tra i nomi meno noti ma da seguire con attenzione dico Nicolò Buso del Cesena, Manolo Portanova della Juve ed il portiere Alessandro Plizzari del Milan ora in prestito alla Ternana.

Alberto, grazie ancora per la tua disponibilità!
Grazie a voi e buon Football Manager 2018 a tutti!

Commenta con Facebook