Ancona: Porto Aperto Domenica 20 Giugno per la Giornata sul Diritto d’Asilo

Postato Giu 17 2010 - 12:00am da ITG

Saranno gli spazi della banchina 14 del porto di Ancona ad ospitare domenica 20 giugno l’appuntamento anconetano della giornata di mobilitazione internazionale contro tutti i respingimenti e per la difesa del diritto d´asilo. In occasione della giornata mondiale del rifugiato, numerose associazioni, movimenti e reti sociali hanno lanciato in Italia e in Grecia la campagna “Welcome. Indietro non si torna” per rivendicare il diritto universale dell´accoglienza: iniziative si terranno in tutti i porti della frontiera adriatica, con Ancona anche Venezia, Bari, Igoumenitsa e Patrasso. La manifestazione di Ancona – promossa dall’Ambasciata dei Diritti, dall’Osservatorio Faro sul Porto, dalla Polisporiva Antirazzista Assata Shakur, dall’ass. Ya Basta! e dalle Comunità Resistenti – ha suscitato interesse e coinvolgimento, raccogliendo numerose adesioni, sia dal mondo dell’associazionismo che da rappresentanti istituzionali, anche del Comune e della Provincia di Ancona.

Questo ad un anno dalla nascita dell´Osservatorio sul porto che dopo un lungo lavoro d´inchiesta ha da poco pubblicato il libro Il porto sequestrato dove si denuncia l´espropriazione del porto alla città e il suo drammatico volto come luogo di detenzione e respingimento per chi fugge da guerre e persecuzioni. Questo anche ad un anno dalla grande manifestazione in occasione del G8 dove i movimenti, almeno per una giornata, sono riusciti a riconquistare il porto oltre le reti, oltre i divieti imposti.

Anche quest’anno, per un giorno, il porto sarà riaperto alla libertà e ai diritti e restituito alla vita sociale della città. Domenica 20 giugno, dalle 19 in poi sulla banchina 14 saranno allestite videoproiezioni, mostre fotografiche, stand gastronomici, banchetti informativi, zone di espressione di arte urbana e zone autogestite dalle comunità migranti che in maniera creativa racconteranno le loro storie. Ci sarà uno spazio di incontro con le testimonianze dai territori assediati dalle guerre, i collegamenti con Venezia, Bari e la Grecia, e un “colorato” quadrangolare di calcio con rappresentative continentali delle squadre del Mondialito Antirazzista. La serata si concluderà con un concerto e un djset.

Un giornata, quella di domenica 20 giugno, dicono gli organizzatori “per stare insieme contro le scelte ingiuste che ci hanno strappato una parte della nostra città, una giornata per stare insieme contro le scelte di chi ha interesse a metterci gli uni contro gli altri, contro le scelte di chi oggi investe soldi per organizzare respingimenti ed espulsioni invece di costruire luoghi di vera accoglienza”.

Per questo, gli organizzatori invitano tutti i cittadini di Ancona, precari, studenti, cassintegrati, associazioni, famiglie, anziani e bambini “a riprenderci uno dei nostri beni comuni, ovvero il porto che in quella giornata ritornerà ad essere di tutti e in cui troveranno cittadinanza i diritti che ormai sistematicamente vengono negati.”

Il programma delle iniziative e la lista aggiornata delle adesioni:
http://www.glomeda.org/documenti.php?id=818
http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Welcome-20-giugno-Ancona/5187
http://www.meltingpot.org/articolo15617.html

Commenta con Facebook