Appuntamento con Lucca Comics & Games 2009

Postato Set 11 2009 - 12:00am da ITG

L’appuntamento più importante d’Italia per il fumetto e il gioco intelligente, che da 43 anni si tiene a Lucca, si presenta al pubblico sotto l’egida del cambiamento: Lucca Comics and Games diventa infatti un vero e proprio “Festival del fumetto e del gioco”. Dal 29 ottobre al 1 novembre 2009, l’appuntamento è a Lucca, quest’anno dedicata all’Evoluzione della Specie, per onorare il 150° anniversario della teoria di Charles Darwin e il bicentenario della nascita dello scienziato. La manifestazione occuperà quasi tutto il centro storico con oltre 15 mostre e più di 20 mila metri quadri di esposizione.

LUCCA GAMES
Quest’anno la più importante rassegna dedicata al gioco in tutte le sue forme e all’immaginario fantastico getterà uno sguardo approfondito sui global project e sui creativi che li realizzano. Sviluppo di un’idea vincente, di un personaggio, di un soggetto e declinazione del progetto sul piano narrativo, ludico, visivo e cinematografico. Lucca Games, parterre de rois di questi progetti globali ospiterà i principali editori e le principali aziende del settore, i loro band le loro proposte sviluppando una serie di percorsi tematici, espositivi e formativi intorno a questa tendenza chiave dell’intrattenimento degli ultimi 10 anni. Come sempre la pietra angolare del programma sarà la presenza dei tre Guest of Honor (artista, scrittore e autore di giochi). La possibilità unica in Italia che Lucca Games concede di incontrare i grandi autori della fantasy, della fantascienza e del gioco non è mai stata così potente.

La letteratura di genere è rappresentata forse dal più grande maestro vivente della Fantasy. L’autore di una delle saghe che ha completamente sconvolto il genere, facendo affacciare nelle pagine dell’avventura eroica il primo antieroe: Elric di Melniboné. E’ con orgoglio che presentiamo come Scrittore Ospite d’Onore della XXIII edizione di Lucca Games: il maestro Michael J. Moorcock, per la prima volta presente a una convention in Italia.

Al suo fianco uno degli artisti che lo hanno rappresentato meglio in questi anni: Robert Gould che proporrà per la prima volta in Europa il suo Art Show dedicato allo stregone albino. Per l’Artist Guest of Honor di Lucca Games, invece la svolta è epocale. Per la prima volta in 43 anni di storia nell’ambito delle mostre collaterali della kermesse lucchese, un’artista della fantasy viene esposto nel sancta sanctorum dell’arte a fumetti italiana. E non poteva esserci illustratore migliore di Donato Giancola. I suoi riferimenti artistici al neoclassicismo nell’esecuzione e nella composizione, la grandezza e la complessità delle suo opere, ma soprattutto il suo rilievo nel movimento artistico del fantastico e della fantascienza lo rendono il soggetto ideale per la prima mostra di Lucca Games a Palazzo Ducale. Giancola già vincitore del Gold Award dello Spectrum 13 con Promethues, è stato uno dei più celebrati autori di Magic The Gathering, e con i suoi svariati lavori per le cover dei videogiochi (Microsoft, Lucas Art) la Tor Books sotto la direzione di Irene Gallo e insignito di ben 5 su 9 Chelsey Awards del 2007.

Dopo Mr. Knizia e Christian T. Petersen il Game Designer Guest of Honor torna a essere un autore di Giochi di Ruolo: Monte Cook. Da più di 15 anni uno dei principali autori di avventure (da TSR a White Wolf a Wizards of the Coast), inizialmente specializzato del mondo di Dungeons & Dragons, Monte Cook ha poi sperimentato tutte le etichette della famosa casa editrice di giochi di ruolo. Autore della III edizione di D&D, ha guidato la rivoluzione del più famoso dei giochi di ruolo, influenzando tutta le recente generazione di giochi e ovviamente il d20 system fino alla recente e celebre collana Pathfinder della Paizo Publishing. Cook sarà presente a Lucca grazie all’impegno della manifestazione e di Wyrd Edizioni, una delle più dinamiche etichette del settore in Italia che ha stabilito una collaborazione permanente con la Malhavoc Press, il marchio editoriale fondato dall’autore statunitense. Non mancherà comunque la presenza di un grande autore del gioco da tavolo europeo, nonché uno dei principali educatori in materia che parteciperà ai laboratori di Lucca Games. Sarà Bruno Faidutti celebre autore di Citadels e de Il Mistero dell’Abbazia, presente grazie alla collaborazione di Nexus Editrice per il lancio di Ad Astra, che officerà l’angolo della revisione dei prototipi e sarà presidente onorario del Gioco Inedito.

A chiudere questo primo sguardo sugli ospiti internazionali di Lucca Games 2009, gli autori dei Promotion Poster di Lucca Comics & Games. Sono Rick Berry e Phil Hale, già ospiti della manifestazione nel 1998, che hanno tributato la loro opera alla convention italiana interpretandola come l’evoluzione della specie degli show di settore. Rick Berry, visualizer di Johnny Mnemonic e autore di 20 lavori ad olio per le edizioni limitate di Stephen King, e Phil Hale, passato dalla cover art di Halo al ritratto di Tony Blair, saranno ancora una volta protagonisti dell’Art Exhibition di Lucca Games.

Uno sguardo importante sarà ovviamente gettato su World of Warcraft, e sulle sue incarnazioni ludiche: il gioco di carte, di miniature e da tavolo. Il Mondo di Azeroth è l’incarnazione perfetta di un global project, un universo video ludico che è diventato letteratura, fumetto, gioco. Al fianco di questo percorso ovviamente la Upper Deck Italia e i suoi artisti visivi e editori come Nexus che hanno portato sulle nostre tavole i giochi di società ispirati dalla grande saga che ha coinvolto oltre 10.000.000 di giocatori.

Spazio poi alla grande storia che si fa gioco, arte e letteratura. L’angolo diventa un’isola con un progetto coordinato Historical Island, che al suo interno ospiterà una più ampia esposizione di proposte, tra tutte protagonista l’Italeri, e una potenziata parte dedicata al gioco libera e coordinata da Conan Laurenzi e Lorenzo Sartori. Spazio e sviluppo alle performance artistiche e quindi una palestra di colorazione tutta dedicata al wargame e un’intera mostra dedicata a uno dei maestri assoluti del figurino storico Mario Venturi.

Progetti globali e intrattenimento globale, Lucca Games è diventata anche la principale sede del VideoGame in Italia. A fianco di EA, Namco Bandai, Ubisoft arrivano a presentare le loro novità grandi publisher come Activision, Blizzard, la mitica Nintendo e altre dinamiche etichette del panorama come KochMedia e Ankama. Percorso espositivo sempre in combinazione con il momento culturale. Questa è la regola della manifestazione in ogni sua espressione. A fianco dello spazio editoriale, quello culturale: al via la prima edizione del Lucca Modding Contest ma soprattutto la prima edizione del premio di Lucca Games dedicato alle migliori produzioni video ludiche. Un premio indetto in collaborazione con l’Associazione Italiana Opere Multimediali Interattive: Lucca Games AIOMI AWARDS.

Commenta con Facebook