Arriva la Tassa sugli SMS!

Postato apr 12 2012 - 12:00am da ITG
sms-1.jpg

Non si tratta ahinoi di un pesce d’Aprile in ritardo ma di un decreto legge di riforma che andrà venerdì in Consiglio dei Ministri e prevede che in caso di dichiarazione dello stato di emergenza, il Fondo Nazionale di Protezione Civile, venga integrato previa deliberazione del Consiglio dei ministri, con le entrate derivanti dalla tassazione fino a un massimo di due centesimi di euro per ciascuna comunicazione effettuata attraverso l’invio di brevi messaggi di testo (SMS) mediante telefono cellulare, computer o siti internet gestiti dalle societa’ telefoniche.

Avete capito bene: in caso di emergenza, il Governo prenderà 2 centesimi a messaggio mandato. ”La misura dell’aliquota – specifica il DL – è stabilita, sulla base della deliberazione del Consiglio dei ministri, con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle entrate il quale stabilisce altresì le modalità del versamento dell’imposta, nonchè ogni altra connessa disposizione attuativa . I gestori dei sistemi di comunicazione utilizzati per l’invio dei messaggi provvedono al pagamento dell’imposta, con facolta’ di rivalsa nei confronti dei clienti”. Confermato anche il ricorso all’aumento dell’aliquota dell’accisa sui carburanti fino a un massimo di dieci centesimi (cinque dei quali dalle Regioni). Ringraziamo Vito Capozzi per la segnalazione.

Lasciata una riposta