Call of Duty Modern Warfare 3 Content Collection Pack 1 Recensione

Postato mar 16 2012 - 12:00am da ITG
Call-of-Duty-Modern-Warfare-3-DLC.jpg

Modern Warfare 3 si arricchisce con nuovi contenuti per il multiplayer: il Content Collection Pack #1. Ancora una volta, Infinity Ward e Activision si dimostrano tra i migliori per quanto riguarda la cura che dedicano all’esperienza online della loro serie di punta, Call of Duty, che con MW3 ha ulteriormente perfezionato quanto visto negli episodi precedenti.

Non è un caso infatti che COD è divenuto nel giro di pochi anni uno dei titoli per console più giocati in multiplayer online di questa generazione. L’infrastruttura creata con il quarto episodio della saga di CoD (il primo Modern Warfare) è stata perfezionata ed ampliata anno dopo anno, riuscendo a creare un’esperienza di gioco, sulla base di un gameplay ormai consolidato, si è imposta sulla concorrenza grazie ad un mix di ingredienti perfettamente calibrati, che vanno dalle mappe dedicate al modalità in multiplayer, fino ad un sistema di crescita sapientemente strutturato per spronare continuamente il giocatore a crescere, passando per il supporto costante che gli sviluppatori assicurano tramite i DLC.

Call of Duty Modern Warfare 3 Content Collection Pack 1 Recensione

Ed è proprio del primo DLC dedicato a MW3 che parliamo oggi, disponibile a partire dal 20 marzo, il Content Collection Pack #1 presenta i contenuti che fino ad ora erano disponibili in esclusiva solamente ai giocatori abbonati a Call of Duty Elite, oltre ad una mappa inedita per tutti. L’espansione arricchisce l’esperienza di gioco sia di chi ama la competizione online, sia di chi preferisce giocare in modalita Special Operations, magari in coop con un amico, ed include un totale di 6 nuovi elementi di gioco: 4 mappe per il multiplayer e 2 nuove operazioni speciali. Abbiamo avuto modo di testare con mano i nuovi contenuti, andiamo quindi a scoprirli nel dettaglio.

Piazza
Non potevamo non partire da "Piazza", una mappa dedicata alla nostra terra, visto che l’ambientazione è una ridente località italiana sul mare che ricorda da vicino i paesi tipici del nostro mezzogiorno o di alcune zone liguri. Inutile dire che in un gioco come COD cade a pennello, soprattutto per chi ama le mappe con molte zone all’aperto e al chiuso che invitano ad un combattimento molto frenetico e ravvicinato. Sicuramente potrà riservare parecchie ore divertimento, sia nelle modalità classiche, sia nelle modalità stile dominio.

Liberation
Dopo una mappa dedicata agli scontri ravvicinati, eccone una che farà la gioia di tutti gli snipers, visto che per dimensioni e caratteristiche è un’ambientazione che si adatta perfettamente ai cecchini. La location è un autunnale Central Park di New York, nelle cui foglie troveremo ripari perfetti per cogliere di sorpresa i giocatori avversari. Particolarmente consigliata per le partite più classiche, quali team deathmatch e tutti contro tutti.

Call of Duty Modern Warfare 3 Content Collection Pack 1 Recensione

Overwatch
Una delle mappe più spettacolari visivamente, visto che ci troviamo sul tetto di un grattacielo in costruzione, con parecchi punti in cui dovremo guardarci, oltre che dai nemici, anche dai "salti nel vuoto" che rischieremo per via dei molti punti senza protezioni che si affacciano sulla città sottostante. I molti "piani" di gioco garantiscono molta azione e molta varietà, adattandosi un po’ a tutti gli stili e a tutte le modalità.

Black Box
La mappa del tutto inedita di questo DLC è ambientata sul suolo americano e ci vede battagliare sui rottami di un Air Force One appena precipitato, oltre che nei palazzi circostanti. Inutile dire che a farla da padrone sono i rottami dell’aeroplano che con i diversi piani e i molti spazi garantiscono molti spazi in cui nascondersi per tentare assalti a sorpresa. Sicuramente una mappa che gradiranno molto gli snipers, per i molti punti che consentono una buona visuale su molte porzioni della mappa.

Call of Duty Modern Warfare 3 Content Collection Pack 1 Recensione

Black Ice
La prima Spec Ops che proviamo ci vede alle prese con un tentativo di infiltrazione in una base di Makaroc situata su un monte innevato. Il livello parte con il botto con uno spettacolare inseguimento in motoslitta che, se affrontato in coop con un amico, vedrà un giocatore alle prese con la guida del mezzo, mentre l’altro dovrà occuparsi di rispondere al fuoco nemico. Segue poi un classico livello di infiltrazione che molte volte abbiamo apprezzato nella serie di Infinity.

Negotiator
Le seconda Spec Ops è ambientata in India e ci troveremo tra le mani di alcuni rapitori che tengono in ostaggio noi e molti altri civili. Lo scopo della missione è semplice: liberarsi e scappare mettendo in salvo il maggior numero possibile di ostaggi. Inutile dire che i rapitori faranno di tutto per renderci la vita difficile.

IN CONCLUSIONE
Ottimo il lavoro svolto dagli sviluppatori con questo Content Collection Pack #1, le mappe per il multiplayer propongo diversi spunti interessanti in grado di appassionare e divertire praticamente tutte le tipologie di giocatori tipiche della serie, mentre le nuove Spec Ops divertono, soprattutto se affrontate insieme ad un altro giocatore, e convincono, grazie alla sapiente messa in scena del team di sviluppo, sempre abilissimo nell’orchestrare azioni di gioco che sembrano quasi scene di film hollywoodiani. Inutile dire che non possiamo che attendere con curiosità le future espansioni del gioco, nel mentre, non possiamo che augurarvi buon divertimenti, ci vediamo online!

Francesco Saracino

Lasciata una riposta