Chloe Frazer ed Elena Fisher tornano alla ribalta in Uncharted 3 sulle orme delle grandi avventuriere della storia

Postato Ott 20 2011 - 12:00am da ITG

Torna allo Speciale di Uncharted 3

Chloe Frazer ed Elena Fisher tornano protagoniste in Uncharted 3: L’inganno di Drake, prendendo parte alla spedizione che condurrà Nathan Drake alla ricerca della mitica “Atlantide delle sabbie” descritta da Lawrence d’Arabia nelle sue memorie.

Da Cristoforo Colombo a Neil Armstrong, la storia moderna e contemporanea ha conosciuto non pochi avventurieri ed esploratori capaci di rischiare la vita per un traguardo da raggiungere, una scoperta da confermare, un primato da conquistare. Ma proviamo a pensare a un’esploratrice donna: quanti nomi ci vengono in mente? Eppure di avventuriere ed esploratrici non ne sono certo mancate: hanno anzi affrontato rischi forse ancor maggiori di quelli dei più famosi colleghi e si sono spinte in viaggi impossibili spesso senza alcun riconoscimento da parte della comunità scientifica.

Nel 1861, il britannico Samuel Baker era impegnato in una spedizione in Africa centrale: il suo obiettivo era quello di scoprire le sorgenti del Nilo – vera ossessione dei geografi ed esploratori ottocenteschi – e di ricongiungersi con la spedizione di Speke e Grant, partiti poco prima con lo stesso obiettivo. Baker fu tuttavia costretto a rimanere per lungo tempo in Sudan, alla ricerca di finanziamenti: fu allora che Alexandrine Tinné, una ricchissima giovane olandese con la passione per l’avventura, lo superò di slancio con al seguito madre, zia, 500 portatori – Alexandrine portò con sé anche un pianoforte – e 65 soldati che aveva ingaggiato.

La Tinné risalì il corso del Nilo bianco, raggiungendo zone ancora inesplorate, fino a quando le difficili condizioni ambientali la costrinsero ad interrompere la spedizione nel 1864. Anche se non era arrivata fino alle sorgenti del Nilo, Alexandrine scoprì e annotò oltre 200 nuove specie vegetali, imponendosi all’attenzione di geografi e naturalisti di tutto il mondo.

Léonie Thévenot d’Aune è compagna del pittore parigino François-August Biard e amante di Victor Hugo, quando, nel 1839, incontra il botanico e scienziato Paul Gaimard, che sta organizzando una spedizione alle isole Svalbart, nelle vicinanze del Polo Nord. Gaimard è alla ricerca di un pittore da ingaggiare per documentare l’evento: Léonie gli promette quindi di convincere il compagno a patto di poter partecipare alla spedizione. E nonostante alle donne sia vietato imbarcarsi sulle navi di Stato, Léonie riesce nel suo intento e partecipa alla spedizione, che descrive in nove lettere che vengono pubblicate in “Oltre Capo Nord. Viaggio di una donna allo Spitzberg”.

Alexandra David-Néel a soli diciotto anni, nel 1886, abbandona la casa natale a Bruxelles e fugge in Spagna in bicicletta. Negli anni successivi studia inglese e lingue orientali fra Londra e Parigi, per poi compiere un lungo viaggio in India fra il 1890 e il 1891. Successivamente, si trasferisce in Africa, dove sposa Philippe Néel. Insoddisfatta della vita matrimoniale, Alexandra ben presto ricomincia a viaggiare, arrivando a vivere da eremita in una caverna nel Sikkim fra il 1914 e il 1916. La guerra la costringe a restare lontano dall’Europa: conosce così in Giappone Ekai Kawaguchi, che nel 1901 aveva visitato Lhasa. Affascinata dai suoi racconti, si reca in una Cina sconvolta dalla guerra civile, che attraversa a piedi travestita da tibetana fino a raggiungere Lhasa, diventando così la prima donna della storia a entrare nella città proibita.

Oltre un secolo prima delle imprese di Alexandra David-Néel, nel 1766, Jeanne Baré sfidò il tabù che impediva alle donne di andare per mare travestendosi da marinaio per seguire il compagno, il naturalista Philibert Commerson, nella prima spedizione francese intorno al globo, capitanata da Luois-Antoine di Bougainville. La Baré trascorse l’intero viaggio camuffando la sua reale identità di fronte alla ciurma, finché furono gli indigeni di Thaiti a capire che quel goffo marinaio era in realtà una fanciulla. Bouganville, colpito dalla tenacia di Jeanne, decise di non punire la coppia, che lasciò infine la spedizione alle isole Mauritius, stabilendosi lì a vivere. Jeanne Baré, ancorché camuffata da rude lupo di mare, fu la prima donna a compiere un viaggio di circumnavigazione del globo.

Vi ricordiamo che che potete prenotare sin da ora Uncharted 3 ai prezzi più bassi d’Italia, senza spese di spedizione e in ogni versione disponibile, su Amazon.it: cliccare per credere!
Prenota Uncharted 3 Standard Edition a soli 54.80 euro
Prenota Uncharted 3 Special Edition a soli 62.92 euro
Prenota Uncharted 3 Explorer Edition a soli 119.94 euro

Commenta con Facebook