Gnomi e Castelli a Concerti a Palazzo

Postato Gen 22 2009 - 12:00am da ITG

Dopo la felice apertura di domenica scorsa con la Tiger Dixie Band, che ha regalato ai presenti una piacevolissima serata all’insegna della musica dixieland, proseguono domenica prossima 25 gennaio i Concerti a Palazzo della Gioventù Musicale di Camerino con il primo appuntamento per bambini. Alle ore 17.45, presso la Sala Consiliare del Palazzo Comunale, verrà rappresentato lo spettacolo dal titolo “Di gnomi, di castelli, e d’altre avventure…”, racconto musicale attraverso i «Quadri di un’esposizione» di Musorgskij. Ad eseguirlo saranno l’attore Giacomo Anderle con il percussionista Roberto Pangrazzi e il Modern Saxophone Quartet, composto da Enrico Dellantonio (sax soprano), Mario Ciaccio (sax contralto), Marco Pangrazzi (sax tenore) e Giorgio Beberi (sax baritono).

Ecco, in sintesi, la storia della favola per musica basata sulla celebre composizione pianistica a soggetto di Modest Musorgskij. Un bambino si perde nel Museo Ermitage di San Pietroburgo e… di quadro in quadro, con l’aiuto di uno gnomo, salva il principe Tadeus dalla terribile strega Baba-Yaga, riesce a ritrovare la propria mamma e comprende l’importanza delle visite ai musei. Dunque, quattro sassofonisti, un percussionista e un attore. Sei voci per una storia da ascoltare tutta d’un fiato, a orecchie spalancate. Anche perché, in questo caso, ci vuole proprio orecchio, visto che soprattutto di musica si tratta. Musica che non farà solo da accompagnamento al racconto, ma diventerà, grazie ai cinque musicisti, attrice protagonista, dando corpo e voce a vari personaggi, con scenografia e luce in continuo movimento per le diverse situazioni. Una storia magica e un po’ surreale, per bambini, da ascoltare e riascoltare, ma che non mancherà di divertire anche il pubblico adulto.

Mentre i sassofoni si faranno uomini e, all’occasione, animali, la voce dell’attore cercherà di farsi “musica”, uno strumento da accordarsi agli altri, con il supporto dell’ “immensa varietà di colori” offerta dalle percussioni. La sfida del racconto è proprio questa: cercare nella narrazione un equilibrio musicale, un dialogo continuo tra musica e parole, un racconto corale in cui nessuno sia relegato al ruolo di “spalla”. L’adattamento drammaturgico del testo è di Giacomo Anderle.

Per maggiori informazioni sul concerto si può visitare il sito www.gmicamerino.it, scrivere all’indirizzo info@gmicamerino.it, o telefonare al numero 338/3821153. La vendita dei biglietti inizierà il giorno del concerto, a partire dalle ore 16.30, presso la stessa Sala Consiliare.

Commenta con Facebook