Grandi Pianisti al Camerino Festival 2009

Postato Lug 10 2009 - 12:00am da ITG

Grandi pianisti sono attesi a Camerino, dal 27 luglio al 18 agosto, per la 23ª edizione della rassegna internazionale di musica e teatro da camera. Il Camerino Festival si caratterizza infatti quest’anno, oltre che per la consueta trasversalità di generi, anche per la presenza di affermati pianisti. Aprirà il 27 luglio il pianista e compositore Nicola Piovani, autore di indimenticabili colonne sonore, che nella sua formazione in quintetto eseguirà alcune tra le più belle pagine consegnate al cinema (La vita è bella. Pinocchio. Caro diario. La stanza del figlio…), alla televisione (Anno zero) e al teatro. Il 31 luglio il Festival presenterà la formazione da camera per eccellenza del pianoforte, quella in trio con il violino e violoncello, con uno dei maggiori complessi al mondo: il Trio di Parma; bellissimo il programma, con il Trio “Gipsies” di Haydn, il Trio op. 66 di Mendelssohn e il Trio in la minore di Maurice Ravel.

Il 2 agosto il Camerino Festival ospiterà di nuovo la star internazionale Alexander Lonquich, stavolta in duo pianistico a 4 mani con Cristina Barbuti in un programma tutto dedicato a Franz Schubert. Un duo di grande prestigio, più volte lodato dalla stampa internazionale per le interpretazioni piene di armonia e intesa, una coppia che interpreta il fragile mondo emotivo di Schubert tecnicamente in modo stupendo e senza alcun compromesso dal punto di vista emozionale. Ancora protagonista il pianoforte, il 9 agosto, con il recital di Roberto Prosseda, pianista recentemente salito alla ribalta internazionale in seguito a una serie di registrazioni Decca dedicate a capolavori e musiche inedite di Felix Mendelssohn, cui ha fatto seguito una fortunata serie di concerti in Europa, Cina e America, tra cui la Wigmore Hall di Londra, la Philharmonie di Berlino e il Gewandhaus di Lipsia. A Camerino presenterà un piacevolissimo programma dal titolo “Romanze senza parole”, impaginato con i celebri Lieder ohne Worte di Menedelssohn ed alcuni Notturni di Chopin.

La musica del Novecento sarà invece la protagonista della serata del 13 agosto con il trombonista americano Mike Svoboda e il pianista Fabrizio Ottaviucci, impegnato quest’ultimo nel nono Klavierstück di Karlheinz Stockhausen. Chiuderà la lista dei pianisti Stefano Bollani, il 18 agosto, in un concerto jazz con il noto trombettista Enrico Rava; in programma alcuni estratti dagli ultimi successi discografici del duo per l’etichetta ECM.

Prosegue intanto la prevendita dei biglietti presso la segreteria del festival (0737/636041; info@gmicamerino.it.) aperta tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 17.30 alle 19.30. Altre informazioni sono disponibili sul sito: www.camerinofestival.it

Commenta con Facebook