Horizon: Zero Dawn The Frozen Wilds – La Recensione del DLC

Postato Nov 7 2017 - 2:30pm da ITG

Senza ombra di dubbio alcun, Horizon: Zero Dawn (se vi siete persi la nostra recensione, la trovate qui) rappresenta una delle migliori esclusive di Playstation 4. Un incredibile connubio di eccellente gameplay, elevatissima quantità di contenuti, realizzazione grafica stratosferica ed una linea narrativa intensa ed emozionante, hanno portato la produzione di Guerrilla Games ad un successo totale sia di critica che di pubblico.

Non stupisce dunque che a distanza di qualche mese sia arrivato The Frozen Wilds, primo DLC proposto al prezzo di 19.90 euro proprio da oggi, martedì 7 novembre, che andiamo subito a conoscere più da vicino dopo aver inserito il codice su Playstation Store gentilmente fornito da Sony Interactive Entertainment Europe ricordandovi che non si tratta di un prodotto stand alone ma che dovrete avere anche il gioco base per poterlo gustarvelo sulla vostra Playstation 4 o PS4 Pro.

The Frozen Wilds, come suggerisce il nome, è ambientato nelle zone freddissime e gelide popolate dai Banuk, gli schivi guerrieri di cui Aloy dovrà conquistarsi la fiducia per essere aiutata nel contrastare una nuova possibile minaccia letale proveniente da una zona macabramente chiamata lo Squarcio dove dovremo inoltrarci fra incredibili geyser e laghi sulfurei oltre, ovviamente a tantissima neve rappresentata da un punto di vista visivo in modo letteralmente sublime.

La formula vincente di Zero Dawn è rimasta pressoché immutata ma ovviamente non poteva mancare qualche nuovo animale meccanico (due per la precisione) e nuove armi (impossibile non citare lo Sparatuono) potenziabili con cui affrontarli senza dimenticare ovviamente anche nuovi equipaggiamenti.

Ma la formula vincente si riconferma ed anzi il carisma dei Banuk può dirsi anche più convincente dei comprimari presenti nel gioco base che comunque già erano ben al di sopra la media delle produzioni videoludiche contemporanee in un’esperienza di gioco che difficilmente completerete in meno di 10 ore.

Da non sottovalutare poi quanto è stato fatto per migliorare l’overide ovvero il rapporto con gli animali meccanici sottomessi oltre alle maggiori possibilità di crafting come ottenere frammenti di metallo dallo smantellamento delle risorse trovate.

IN CONCLUSIONE
Un grande videogame merita un ecccellente DLC e Frozen Wilds lo è indubbiamente. Horizon: Zero Dawn si arricchisce dunque di una nuova avventura degna della storyline principale, per certi aspetti anche migliore da un punto di vista qualitativa. Forse qualcuno potrà storcere il naso per la durata non particolarmente elevata (10 ore all’incirca) ma secondo la nostra opinione, meglio la qualità che la quantità e Frozen Wilds ne ha da vendere. Se per qualche ragione vi siete persi la prima uscita dell’esclusiva Playstation 4, cogliete al volo l’occasione di prendere Horizon: Zero Dawn. Chi invece lo ha già nella sua softeca siamo certi che ha già preso Frozen Wilds!

VOTO: 9

Acquista su Amazon.it

Commenta con Facebook