Il gaming online in Europa: le statistiche in una infografica

Postato Ago 7 2013 - 12:00am da ITG
Se fino a qualche anno fa il giocatore tipo era il core gamer (midcore o hardcore), in tempi più recenti la demografia del giocatore medio è decisamente cambiata, essendo aumentati i giocatori casual, portando nell’area dei videogiochi un crescente numero di donne e di over 45. Questi erano infatti molto poco rappresentati nell’industria video ludica dell’era precedente all’irruzione sulla scena del mobile e dei social media. Ecco quindi che una aggiornatissima infografica ci fa il punto della situazione sul gaming online in Europa, con particolare attenzione alle comunità di giocatori più numerose.
Partendo dagli aspetti più strettamente demografici, il giocatori online europei hanno una età media di 35 anni e sono composti per il 55% da uomini, per il 45% da donne. Si conferma quindi anche in Europa una tendenza che da qualche anno si sta verificando anche negli Stati Uniti: già nel 2009 una ricerca di Crimson Consulting mostrava come negli USA, grazie alla crescita dell’industria dei giochi casual era aumentato il numero delle donne giocatrici, che già quattro anni fa rappresentavano il 43% del totale. E se tra gli hardcore gamer la maggioranza era ancora composta da uomini (66%), le donne erano già la maggioranza tra i giocatori occasionali e tra i quelli con età superiore ai 30 anni.
Insomma, anche in Europa si sta definendo una quadro “spaccato” tra giovani ragazzi hardcore gamer e donne di diverse età che invece giocano mediamente più degli uomini. Ed anche grazie alla diffusione di smartphone e di telefoni, tra i maggiori dispositivi che veicolano giochi casual, è proprio l’Italia il paese con il maggior numero di giocatrici: il 48% dei gamer italiani è donna, ricordando anche che in Italia, nonostante la bassa diffusione dei computer, Facebook ha davvero spopolato con i suoi giochi social. Il Portogallo è invece il paese con la maggiore quota di uomini giocatori (57%), mentre la Germania è la nazione con il 38% della popolazione che gioca al PC, la percentuale più alta.
In Germania si trovano in effetti importanti sviluppatori di giochi per PC, ma via computer si gioca molto anche a poker. Come mostra l’infografica, quella del poker online è una delle community più diffuse. Se infatti il tradizionale scarabeo ha trovato in Ruzzle la sua applicazione attuale, il poker ha trovato in Pokerstars il sito con il maggior numero di giocatori, sia in Italia che a livello mondiale, con quindi la community più numerosa. 
Se la Germania è il paese in cui si gioca di più al computer, la Francia è regina degli smartphone, mentre in Olanda domina la Wii ed nel Regno Unito la PS3. Ma qual è il paese in cui in assoluto si gioca di più? È la Svezia, dove il 62% della popolazione gioca almeno una volta all’anno.
Infografica prodotta da Texashold-em.it

Commenta con Facebook