Macerata: Incontro su Diritti Umani al Porto di Ancona

Postato Giu 9 2010 - 12:00am da ITG

Saranno gli spazi del Csa Sisma di Via Alfieri a Macerata ad ospitare Venerdi 11 Giugno alle 21 e 30, l’incontro pubblico di presentazione della campagna internazionale “Welcome – Indietro non si torna” verso la Giornata Mondiale del Rifugiato del 20 giugno.

L’evento è organizzato dalle realtà maceratesi promotrici della campagna, dal Csa Sisma, dall’ass. Ya Basta! e dall’Ambasciata dei Diritti, realtà sociale che da anni opera in città dalla parte dei diritti dei migranti. Ospiti dell’incontro saranno gli operatori della sede anconetana dell’Ambasciata dei Diritti, che presenteranno il lavoro di inchiesta dell’Osservatorio Faro sul Porto sulle sistematiche violazioni dei diritti umani allo scalo dorico, da cui ha preso forma la prima pubblicazione: "Il Porto Sequestrato" Security e respingimenti: reportage sul porto di Ancona al di qua e al di là delle reti. Nel corso del dibattito sarà proiettato il videodocumentario (Venezia, Patrasso Igoumenitsa, Aprile 2010) curato da Alessandra Sciurba del Progetto MeltingPot Europa, che raccoglie le testimonianze dai campi profughi di Patrasso e Igoumenitsa.

L’iniziativa sarà l’occasione per lanciare la campagna "Welcome. Indietro non si torna"
Ogni anno, sottolineano gli organizzatori della campagna "nei porti dell’Adriatico, migliaia di profughi e richiedenti asilo che tentano di fuggire dalla Grecia – paese dove l’asilo non esiste (0,03% delle richieste accolte) – vengono sistematicamente respinti dalla polizia di frontiera, senza vedere riconosciuto il legittimo diritto a richiedere lo status di rifugiato. Migliaia di esseri umani che scappano da guerre e persecuzioni, che rischiano e a volte incontrano la morte sotto le ruote di un tir, nel desiderio di una vita degna e un futuro migliore.

E’ per difendere il diritto di asilo e battersi contro tutti i respingimenti che i movimenti e le reti di solidarietà attiva con i migranti dalle due sponde dell’Adriatico hanno lanciato una grande giornata di mobilitazione in tutti i porti dell’Adriatico: da Macerata si organizza la partecipazione alle iniziative che si terranno all’interno del porto di Ancona domenica 20 giugno."

Commenta con Facebook