Mario Kart 8 Deluxe: La Recensione per Nintendo Switch

Postato Apr 27 2017 - 11:16am da ITG

Dover scrivere una recensione dedicata ad un (in questo caso relativamente) nuovo capitolo della saga di Mario sui kart non è una cosa affatto semplice. Si rischia di cadere nella retorica e/o nei ricordi che tutti i giocatori sopra i venti probabilmente rimembrano dai tempi del Super Nes o del Nintendo 64, oppure di soffermarsi troppo sui paragoni fra questa produzione e le precedenti.

Non siate quindi troppo severi nel giudicare questa review e pensate a quanto vi potrete divertire con Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch (qui tutte le recensioni italiane) che, anticipando le nostre conclusioni, è un capolavoro strepitoso per tante ragioni che vi andremo ad elencare nei prossimi paragrafi.

Senza che scorriate verso il basso per vedere il voto, vi faccio un piacere e ve lo dico subito io: anche questa volta Nintendo non delude e Mario Kart 8 Deluxe per Nintendo Switch è un titolo di indubbio valore soprattutto negli aspetti più importanti (almeno per il sottoscritto) di un videogame: divertimento e durata. Mario Kart sin dalla sua prima apparizione a 16 bit ha fatto divertire milioni di giocatori in ogni parte del mondo ed il concept di base non si è poi modificato di molto per un semplice motivo: non c’era bisogno di modificarlo!

La versione deluxe arriva su Switch con tutti i DLC precedentemente usciti su Wii-U e con tutte le piste (quarantotto) e i personaggi sbloccati (quarantuno). Le ciliegine sulla torta sono rappresentate da un nuovo personaggio (Boo), un nuovo potere (quello della piuma), 3 inedite variazioni sul tema della modalità battaglia ed alcuni aggiustamenti per quanto riguarda il bilanciamento dei personaggi che lo rendono ancora più equilibrato.

Come potete vedere dalle immagini, la struttura di gioco è rimasta la stessa: i personaggi dell’universo di Mario che si affrontano su di alcune piste veramente caratteristiche (lodi, lodi, lodi per l’eccellente track design! Non mancano poi alcuni tracciati già visti nei precedenti episodi se pur rivisitati così anche i fan di lunga data sono stati accontentati!) ed in cui potremo avvantaggiarci o meno dei tantissimi (alcuni inediti, altri già visti) power up che incontreremo durante la corsa.

Mario Kart 8 Deluxe propone la possibilità di correre in ogni dove anche verticalmente. Il tutto ha ripercussioni dirette sul gameplay e può anche portare a strategie inedite di gioco. I power-up continuano ad essere fondamentali ma gli è stata tolta un pò di quell’importanza che a molti su Wii era sembrata eccessiva.

Passiamo al profilo tecnico:  il lavoro svolto dai programmatori è assolutamente encomiabile. Non c’è un centimetro di alcun tracciato non curato con estrema grazia, non manca un particolare a nessuna delle vetture “customizzatissime” (gli accademici della Crusca metteranno una taglia su di me dopo questo neologismo) rispetto alle caratteristiche dei protagonisti.

Tutto questo ambaradan gira poi in modo fluido in ogni momento, mai un rallentamento (i 60 frames al secondo sono stabilissimi senza alcuna esitazione) e per un racing game questo è l’elemento visivo di primaria importanza. La versione Switch ha elevato la risoluzione a 1080p in modalità TV ed eliminato quel filo di aliasing un po’ disturbante della versione Wii-U. In modalità portatile vedere girare Mario e soci a 60 frame con una risoluzione di 720p è veramente sconvolgente ed incredibilmente piacevole!

Stesso discorso per la parte sonora: niente di trascendentale sotto il profilo della fredda tecnica ma motivi orecchiabili sin da subito, accompagneranno in modo allegro e disimpegnato (visto il periodo ne abbiamo proprio bisogno…) le nostre pazze corse sui kart. Questa volta però Nintendo ha voluto veramente fare le cose in grande con brani completamente suonati e registrati dal vivo.

Le tante, tantissime modalità di gioco presenti (corse e battaglie nelle arene e tantissime sottomodalità di queste due principali, oltre a vari elementi sbloccabili) come nelle altre versioni, si sommano ad un multiplayer on e off line che renderà il titolo praticamente infinito: fino ad 4 giocatori si potranno sfidare ovviamente in split screen con una sola console anche in modalità portatile e potrete anche effettuare un collegamento locale wireless fra più Switch per aumentare il numero di partecipanti ad otto.

Se poi vi avete la vostra Switch connessa alla rete, si spalancheranno le porte delle modalità on line con cui potrete sfidarvi con i giocatori di tutto il mondo in gare che consentiranno fino a 12 piloti di partecipare contemporaneamente! Potrete anche scaricare “le ghost races” di altri giocatori per cercare di far meglio di loro oltre che confrontarvi con una classifica on line.

IN CONCLUSIONE
Il valore assoluto di Mario Kart 8 Deluxe su Nintendo Switch sarebbe da 10 pieno vuoi per l’incredibile mole di contenuti che propone, vuoi per l’incredibile gameplay, vuoi per una realizzazione tecnica che in modalità portatile stupirà chiunque lasciando a bocca aperta: 60 fotogrammi al secondo, 720p di risoluzione ed una qualità grafica veramente elevata prima di Switch erano inimmaginabili su una console da poter portare ovunque si vuole. Il suo unico “difetto” è quello di essere un titolo già uscito su Wii-U qualche anno fa con qualche aggiunta gradita, tutte le piste e tutti i personaggi sbloccati ed i contenuti aggiuntivi inseriti. Detto questo, sarebbe un vero peccato mortale lasciarsi sfuggire questo gioiello, anche nel caso in cui lo abbiate già spolpato sulla sfortunata Wii-U semplicemente perché avere la possibilità di giocarci ovunque vogliate da soli o in compagnia è un aspetto di non poco conto. Una nuova killer application per Nintendo Switch, senza ombra di dubbio.

VOTO: 9.5

Commenta con Facebook