Microsoft sfida Google con Bing

Postato Mag 28 2009 - 12:00am da ITG

Microsoft presenta Bing, il nuovo motore di ricerca, in beta per l’Europa con funzionalità limitate, che verrà reso disponibile a livello mondiale all’indirizzo www.bing.com da mercoledì 3 giugno. Microsoft ha progettato Bing per aiutare le persone a trovare velocemente le informazioni di cui hanno bisogno nella loro quotidianità, per scegliere un prodotto da acquistare o trovare un’azienda locale, in maniera più semplice e veloce.

In Europa, gli utenti di Bing beneficeranno di una nuova e ricchissima homepage, una nuova user experience con la pagina dei risultati totalmente rinnovata e un indice migliorato per offrire ai consumatori risultati ancora più rilevanti. L’homepage sarà caratterizzata da un’immagine diversa ogni giorno e arricchita da link che permettono la ricerca in categorie predefinite come notizie, mappe e immagini, alle quali si aggiunge la nuovissima categoria shopping.

La crescita esplosiva dei contenuti online prosegue senza sosta e Bing è stato sviluppato come strumento per aiutare le persone a gestire più semplicemente l’infinità di informazioni che caratterizza molte delle esperienze di ricerca attuali. I dati di comScore.Inc mostrano che in media il 30% delle ricerche rimane senza risposta e di conseguenza abbandonato. Inoltre, circa due terzi restanti delle ricerche necessitano un miglioramento, una ripetizione della query oppure si risolvono in un ritorno alla pagina dei risultati.

Contestualmente al lancio del nuovo motore di ricerca, inoltre, verrà intrapreso il primo passo per l’integrazione di Ciao (il sito leader in Europa per la comparazione dei prezzi e shopping online, acquisito da Microsoft nell’ottobre del 2008) all’interno di Bing e della sezione shopping del portale MSN. Uno strumento in più, disponibile in 7 paesi (Olanda, Spagna, Germania, Francia, UK, Italia e Svezia), per sfogliare un catalogo impressionante di prodotti, compararne i prezzi ed aiutare gli utenti a scegliere la migliore risposta alle proprie esigenze.

Ciao permetterà, infatti, agli utenti di comparare informazioni e prezzi di oltre 7 milioni di prodotti e servizi provenienti da migliaia di commercianti online. Inoltre, gli utenti avranno accesso a oltre cinque milioni di recensioni – in formato testo e video – con la possibilità di scegliere consapevolmente sulla base di fatti e opinioni presenti su Ciao, coinvolgendo una comunità online, solo in Italia, di oltre 3,5 milioni di utenti1.

“Molti utenti considerano i motori di ricerca una risorsa cruciale, senza però sapere che questo strumento è ancora in una fase primordiale e che sono ancora molti i miglioramenti che potrebbero rendere la loro esperienza ancora più completa” ha dichiarato Stefano Santinelli, General Manager Microsoft Consumer & Online Italia. “Bing è stato progettato partendo dalla prospettiva dell’utente, con l’obiettivo di accorciare il più possibile la distanza tra la query di ricerca iniziale e il momento in cui viene presa una decisione consapevole. Siamo davvero entusiasti di lanciare oggi in Europa la versione beta di questo servizio innovativo”.

Un nuovo approccio alle ricerche su Internet
Le ricerche indicano che il 66% delle persone utilizza sempre più spesso le ricerche online per prendere decisioni complesse, anche se recenti stime, calcolate in base ai feedback degli utenti dei motori di ricerca, mostrano che solo una ricerca su 4 “ha successo”. In generale, sui 30 minuti che gli utenti hanno dichiarato di spendere nella ricerca di informazioni, la metà si riferisce ai tentativi successivi di affinare la propria ricerca, in modo da raggiungere l’informazione desiderata.

Proprio partendo da questi dati, Microsoft ha identificato tre obiettivi di progettazione per orientare lo sviluppo di Bing negli Stati Uniti:

Ottimi risultati. Ottenere risultati rilevanti dalle ricerche continua ad essere la vera priorità per gli utenti. Bing aiuta a identificare i risultati rilevanti tramite funzionalità come Best Match, che evidenzia la risposta migliore e i collegamenti di approfondimento, che permettono di conoscere meglio le risorse che un particolare sito può offrire. Bing permette anche di accedere con un solo clic alle informazioni tramite le Instant Answers, che visualizzano le informazioni cercate nel corpo della pagina dei risultati della ricerca, senza che sia necessario fare clic più volte.

Un’esperienza di ricerca più organizzata. Sempre più utenti trascorrono regolarmente tempo sui motori di ricerca eseguendo ricerche complesse con più query e in più sessioni. Bing include numerose funzionalità per organizzare i risultati delle ricerche, tra cui il riquadro di esplorazione (un set dinamico di strumenti di esplorazione e ricerca visualizzato sulla parte sinistra della pagina), Web Groups (che raggruppa i risultati in maniera intuitiva sia nel riquadro di esplorazione che nella pagina dei risultati), le ricerche correlate e i Quick Tabs (una tabella di contenuti ordinati per differenti categorie di risultati).

Semplificazione delle attività. Le analisi di Microsoft hanno identificato lo shopping, i viaggi, le informazioni locali e le ricerche legate alla salute come le aree tematiche in cui le persone desiderano avere maggiore assistenza nel prendere decisioni. Mentre gli attuali servizi di ricerca online non sono ottimizzati per queste attività, il motore decisionale Bing è pensato proprio per questi scenari chiave.

L’obiettivo di Microsoft è quello di sviluppare lo strumento migliore per aiutare le persone ad accorciare il più possibile la distanza tra la query di ricerca iniziale e il momento in cui viene presa una decisione consapevole. Bing rappresenta un importante primo passo verso questa visione a lungo termine, oltre che un chiaro indicatore dell’impegno di Microsoft per offrire agli utenti avanzate funzionalità di ricerca.

Sono previsti ulteriori aggiornamenti ed integrazioni che renderanno sempre più completa l’esperienza utente, e sostanzieranno il forte investimento di Microsoft sul search, come dimostrato dall’apertura dei recenti Search Technology Centre in Europa e dalle acquisizioni di Multimap e Ciao.

Commenta con Facebook