Dragon Ball Fusions: La Recensione per Nintendo 3DS

Postato Feb 15 2017 - 1:32pm da ITG

Nonostante il trascorrere degli anni (oramai trenta!), la serie di Dragon Ball continua ad appassionare giovani e meno giovani, incollati alla TV per seguire le gesta di Goku e compagni, ed anche le trasposizioni videoludiche sembrano condividere lo stesso successo. In questo secondo caso però, dobbiamo dire che la serie ha conosciuto trasposizioni con risultati altalenanti.

DB Fusions (qui tutte le recensioni italiane), titolo esclusivo per Nintendo 3DS (se pur il videogame non presenti alcun effetto tridimensionale…), si discosta dai titoli più recenti e propone una particolare formula che mescola elementi RPG, picchiaduro e smanie collezionistiche alla Pokemon. Un’alchimia veramente particolare che andiamo subito a conoscere più da vicino.

Cominciamo subito con il dire che DBF non si ispira a nessun prodotto in particolare uscito su carta o in video in precedenza ma è ovviamente ambientato nell’universo immaginifico di Dragon Ball. Protagonisti sono Tekka e Pinch che si iscrivono ad un torneo di arti marziali per team composti da 5 lottatori. Da lì inizieranno un viaggio interdimensionale in cui reclutare nuovi membri del team e fonderli in lottatori ancora più letali. Non mancheranno richiami ad alcuni dei combattimenti più famosi del manga/anime se pur rivisti per l’occasione.

Una volta che avremo completato lo story mode avremo modo di sbloccare vari elementi utili per completare tutte le missioni secondarie e soprattutto mettere in squadra i combattenti più famosi della saga ed utilizzarli nella componente multiplayer online.

3132814-battle+ex+fusion+gohan+and+trunks+(1)

Forse è opportuno sottolineare che il sistema di combattimento proposto da DBF è a turni, come gli amanti dei JRPG avranno immaginato, che il combat system si basa sui valori delle nostre “fusioni” in fatto di potenza, la tecnica e velocità con tutta una serie di variazioni sul tema legati a combo multiple da perpetrare sul malcapitato di turno. Il tutto è piuttosto complesso e fa pensare ad un livello di difficoltà tarato per giocatori con una buona esperienza nel campo. Ed anche trovare vari personaggi per inserirli nella nostra squadra richiede sia fortuna che pazienza visto che non sarà affatto facile assoldarli.

Ultime annotazioni per l’aspetto audiovisivo: l‘estetica ovviamente non si discosta molto dall’anime ovviamente anche se il team di Ganbarion ha deciso di proporre un stile piuttosto “super deformed”. Il comparto sonoro non brilla particolarmente ma comunque svolge in modo funzionale il compito di accompagnare l’azione. Le poche frasi presenti nel videogame sono rimaste in giapponese mentre tutti i testi del videogame sono stati localizzati in italiano.

IN CONCLUSIONE
Dragon Ball Fusions è un prodotto indirizzato quasi esclusivamente ai fan dell’anime/manga che potranno finalmente vedere realizzato il loro desiderio di fondere tutti i personaggi della saga fra loro. Dalla sua l’esclusiva per 3DS ha un combat system interessante, fin troppo complesso e impegnativo pensando anche agli appassionati più giovani di Goku e compagni. Una buona partenza come sottoserie come già sottolineato, da prendere in assoluta considerazione se amate l’opera di Akira Toriyama.

VOTO: 7.5

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01N2WS0I5″ partner_id=”ital05-21″]

Commenta con Facebook

1 Commento Unisciti alla discussione!