Kona – La Recensione per PS4, Xbox One e PC

Postato Mar 22 2017 - 11:11am da ITG

Canada settentrionale, 1970. Una strana bufera di neve devasta Atamipek Lake. Nei panni del detective privato Carl Faubert, ingaggiato da un ricco industriale per far luce su strani atti di teppismo nelle sue proprietà, dovremo esplorare il misterioso villaggio, investigare su eventi surreali e combattere gli elementi per sopravvivere.

E’ questo l’incipit di Kona, titolo prodotto da Ravenscourt e Parabole disponibile esclusivamente in digitale a 19.99 euro per Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One e PC.


KONA Launch Trailer di pesfifagamesitalia

Iniziamo subito con il dire che Kona punta tutto su atmosfera e racconto visto che indubbiamente non è nella realizzazione tecnica il suo punto di forza. E l’atmosfera è garantita dalla scelta di puntare anche sull’aspetto survival visto che ad Atamipek Lake nevicherà così tanto (in modo quasi innaturale) da costringerci subito a trovare un rifugio per non morire assiderati.

Un survival però sui generis visto che dovremo tenere in considerazione tre diversi parametri vitali: salute, calore e stress. Ecco che quindi sarà fondamentale utilizzare numerosi rifugi in cui non morire di freddo dove vengono fuori le dinamiche tipicamente adventure con visuale in prima persona del titolo con enigmi da risolvere e ambientazioni da esplorare.

Come appena scritto, Kona indubbiamente è un’avventura in prima persona a cui però si sommano le già citate contaminazioni survival e quelle free roaming. Con la nostra vettura infatti potremo esplorare liberamente la mappa di gioco. Trovati tutti i tasselli del mistero sarà poi il nostro alter ego detective a risolvere autonomamente il caso.

Detto di una realizzazione tecnica che non va oltre la funzionalità, bisogna invece spendere parole di elogio per la colonna sonora realizzata dal gruppo folk canadese CuréLabel, capace di regolare un plus di atmosfera veramente importante insieme agli eccellenti effetti ambientali.

kona-3

IN CONCLUSIONE
Kona è un titolo suggestivo, capace di regalarci qualcosa di un po’ diverso dal solito. Un’avventura grafica contaminata da elementi survival e free roaming carica di atmosfera vintage (il videogame è ambientato nel 1970) e con una colonna sonora straordinaria. La realizzazione tecnica non più che “funzionale” rende questo videogame indicato a chi dà decisamente più importante alla sostanza di un’esperienza interattiva che alla forma.

VOTO: 7.5

Commenta con Facebook