Quake Champions provato in anteprima

Postato Mag 2 2017 - 5:11pm da ITG

L’acquisizione di ID Software da parte di Bethesda ha portato in dote all’importante publisher alcune delle serie più importanti nella storia dei videogiochi e così dopo Wolfenstein e Doom era arrivato il momento di far riemergere un nome storico come Quake.

L’approccio di Quake Champions che abbiamo potuto provare in anteprima in una closed beta, è quello di un first person shooter online multiplayer, tutto azione. Un titolo che, lo ricordiamo, sarà free-to-play oppure acquistabile. In questo secondo caso avrete disponibili tutti i Campioni sin da subito e non soltanto uno.

Se vi state chiedendo chi sono i Campioni, la risposta è presto detta: sono i personaggi di Quake Champions, tutti caratterizzati visivamente ma anche nelle caratteristiche di combattimento con potevi speciali esclusivi (disponibili ogni 20 secondi) e altri aspetti non rintracciabili negli altri guerrieri.

Se state pensando ad Overwatch, non vi preoccupate, non c’è niente di male! Ma Quake Champions assolutamente non scimmiotta il titolo di Blizzard anche se ne prende ispirazione così come ha fatto con altri prodotti di successi degli ultimi anni come ad esempio per i loot box sbloccabili a fine partita dopo aver compiuto buone performance di gioco.

Il risultato finale è un FPS frenetico, abbastanza equilibrato (anche se ovviamente qualche limatura da fare c’è indubbiamente con Clutch dannamente difficile da buttare giù quando ce lo troviamo di fronte), con un level design stratosferico, una realizzazione tecnica di indubbio valore e capace di mostrare un bel vedere anche con PC non eccessivamente potenti. Poi se siete degli hardcore gamers con super hardware vi potrete gustare i 120hz, frame rate illimitato in 4K (anche monitor permettendo…).

Questo primo assaggio di Quake Champions, lo ricordiamo esclusiva PC, indubbiamente ci ha convinto in pieno sia nei death match singoli che a squadre. Ovviamente qualche incognita rimane tra cui la via particolare del free-to-play con opzione a pagamento “completa” e comprendere se c’è spazio per un altro titolo in una categoria già presidiata da tantissimi altri prodotti di elevata qualità, nonostante si stia parlando di Lord Quake!

Bisognerà dunque comprendere come un nome così importante per i giocatori ultra ventenni, riuscirà a conquistare le generazioni più giovani. Al tempo stesso le novità introdotte dovranno essere digerite da chi fa parte della vecchia scuola e forse guarda con preoccupazione la voglia del gioco di essere in sintonia con gli ultimi trend.

La base per un gran gioco ci sono tutte e a questo punto non vediamo l’ora di scoprire la data di uscita di Quake Champions che al momento Bethesda non ha ancora annunciato. Ovviamente non appena accadrà, vi forniremo tutte le info qui sulle pagine di ItaliaTopGames!

Commenta con Facebook