Quale Futuro per i Videogiochi di Batman?

Postato Lug 13 2017 - 2:45pm da ITG

Nel lontano 1986, la software house britannica Ocean lanciò per 3 computer ad 8 bit, più precisamente  lo ZX Spectrum,  l’Amstrad e l’MSX il primo videogame di Batman, un’avventura isometrica in 3D che rese per la prima volta l’uomo pipistrello davvero interattivo.

Nel corso di 31 anni poi, il mitico personaggio della DC Comics si è reso protagonista d ben altri 21 titoli videoludici  ed in molti altri è apparso in varie vesti e ruoli (e non solo nei videogames LEGO), senza dimenticare altre comparsate in altri giochi elettronici, addirittura anche in slot machine di diversi casinò online con licenza AAMS.

Di certo c’è che il miglior Batman videoludico è arrivato soltanto con il nuovo millennio, quello nato dalla collaborazione tra Warner Bros Interactive Entertainment e Rocksteady, il team di sviluppo che ha creato tre titoli cult quali Batman Arkham Asylum nel 2009, Batman Arkham City nel 2011 ed il più recente Batman Arkham Knight nel 2015.

Rocksteady ha già fatto sapere però che con questa trilogia ha chiuso con Gotham City, il Joker e compagnia andante volendosi dedicare ad altro per le prossime produzioni. E quindi quale futuro per Batman nel mondo dei videogiochi?

Dalla fine del 2016, le voci su un nuovo titolo di Batman sono rimbalzate sul web con una certa intensità. Si è parlato di una presentazione che doveva avvenire lo scorso marzo ma che non si è più tenuta oltre al fatto che gli studios di Warner Bros a Montreal potessero prendere il testimone da Rocksteady per il prossimo grande titolo di Batman.

Voci, soltanto voci per il momento che ovviamente non bastano ai milioni di fan del Cavaliere Oscuro che tanto vorrebbero un nuovo titolo capace di mantenere l’elevatissima qualità della trilogia dei Batman Arkham.

I seguaci di Batman negli ultimi due anni si sono dovuti accontentare di due produzioni tra molte virgolette “minori”. Batman Arkham: VR, uscito inizialmente in esclusiva su Playstation VR e poi anche sui dispositivi di realtà virtuale per PC, è una piacevolissima avventura grafica decisamente immersiva con il caschetto a 360 gradi ma purtroppo dalla durata piuttosto limitata.

Inoltre Warner Bros ha pure riproposto su Playstation 4 ed Xbox One i primi due titoli della trilogia rimasterizzati in alta definizione con tanto di nuovo motore grafico (l’ultima versione e più performante del’Unreal Engine) nella compilation Batman: Return To Arkham.

Ma ad oggi, di un nuovo titolo tripla A per Batman nemmeno l’ombra. Si sperava che l’annuncio potesse arrivare nel corso dell’ultimo E3 di Los Angeles ma neppure in quel caso Warner non ha soddisfatto la fame dei fan.

Possibile che bisognerà aspettare Playstation 5 e la nuova generazione di Xbox, previste tra il 2019 e il 2020 dalla maggior parte degli analisti di mercato, per giocare con un nuovo blockbustr di Batman? Ovviamente tutti i Batfans sperano di poterlo fare molto ma molto prima!

Commenta con Facebook