Notte dei Musei da record al Vigamus, il Museo dei Videogiochi

Postato Mag 21 2013 - 12:00am da ITG
Si è trattato di un successo senza precedenti e oltre ogni aspettativa: 1.010 visitatori nella sola notte di sabato 18 maggio, dalle 20:00 alle 2:00, hanno pacificamente invaso le sale del VIGAMUS, il Museo del Videogioco di Roma, che ha aderito a La Notte dei Musei, straordinaria iniziativa ad accesso libero e gratuito, con musei e spazi culturali aperti al pubblico in orario serale e con tanti eventi tra arte, musica, danza, teatro, cinema, letture, visite guidate.
La Notte dei Musei  ha dato ai visitatori un’occasione unica per scoprire le attrazioni e l’offerta culturale del VIGAMUS, che per l’occasione ha organizzato con Ivan Paduano, docente presso l’Università “Sapienza” di Roma, una jam session interattiva videoludica dedicata al tema della notte, coinvolgendo gli spettatori e rendendoli protagonisti di alcuni tra i più grandi classici degli Anni ’80.
Il VIGAMUS, forte di questo risultato, rilancia il suo programma di attività in materia di cultura del videogioco:
sabato 25 maggio: inaugurazione della nuova mostra temporanea “Resident Evil: Le Radici del Male” e dell’omonimo volume; in programma proiezioni, sfilate a tema, dibattiti e giochi a premi;
domenica 26 maggio: incontro con Licia Troisi, la regina italiana del fantasy, presenta il suo ultimo libro “I Regni di Nashira: Le Spade dei Ribelli”, e incontra i suoi fan;
sabato 8 giugno: giornata dedicata al mito di Ghostbusters, un film che segnò una generazione e ispirò uno dei grandi cult videoludici, l’opera omonima di David Crane; per l’occasione dibattiti, presentazioni interattive, giochi e dibattiti;
domenica 16 giugno: celebrazione del 35° anniversario di Space Invaders, l’opera giapponese che cambiò per sempre la storia dei videogiochi, con video intervento esclusivo di Tomohiro Nishikado, il Maestro nipponico autore di Space Invaders, e dibattito sul tema con esperti e opinionisti.
Commenta con Facebook