PES 2012: Approfondimento sulla componente sonora e molto altro

Postato Nov 21 2011 - 12:00am da ITG

Dopo aver scritto per ItaliaTopGames la Storia di PES, Nykolas Sir Albert giudica Pro Evolution Soccer 2012 e dà consigli a Konami soprattutto per la componente sonora. Ringranziando ancora una volta NSA per il suo contributo, ribadiamo che le opinioni espresse da Nykolas Sir Albert possono non coincidere con quelle di ItaliaTopGames.

Con l’avvento della Next Gen, PRO EVOUTION SOCCER faceva sognare, a milioni di “apPESsionati”, un gioco sempre “magico” dal punto di vista del Game Play ma enormemente migliorato graficamente, considerando le potenzialità del nuovo hardware a disposizione degli sviluppatori. Purtroppo negli ultimi 3 anni abbiamo assistito a un netto miglioramento grafico abbinato a un gioco totalmente cambiato e non all’altezza dei precedenti sviluppati per la Playstation 2. Ho già illustrato nel precedente articolo “LA STORIA DI PES”, gli aspetti negativi delle versioni next-gen del nostro amato PES.

Solo quest’anno, con PES 2012, possiamo affermare che Shingo Seabass T. e Konami hanno sviluppato, prodotto e pubblicato il gioco che tutti ricordavamo, un PES enormemente migliorato e che fa ben sperare per il futuro. Quest’anno infatti, PES 2012 per la prima volta nell’era NEXT GEN, è tornato ad essere preferito al suo rivale FIFA da milioni di fans in precedenza migrati verso il titolo dell’Azienda Canadese. Un FIFA sempre ottimo dal punto di vista della grafica e del game-play, a mio avviso in ogni caso non paragonabile a PES, in quanto diverso nella pura concezione del gameplay dei videogames calcistici.

L’aspetto che tratterò in questo articolo è quello che a mio avviso non viene mai realmente considerato nel redigere una recensione e nel “regalare” il voto finale. A differenza delle tante riviste pubblicate e reperibili in edicola, a differenza dei siti e delle tante riviste elettroniche riferite al mondo dei videogames, il mio voto finale per PES 2012 è stato un 7 e non una virgola oltre.

Come già accennato, PES 2012 rappresenta il primo vero PES della next gen per la validità dello sviluppo e per il puro divertimento che ci sta regalando dal giorno della sua pubblicazione, ma c’è un aspetto che è stato nuovamente poco considerato dagli sviluppatori, assolutamente ignorato dalla critica fatta eccezione per qualche caso sporadico.

Mi riferisco al comparto AUDIO.

Il videogiocatore appassionato di un titolo calcistico, è generalmente un appassionato di calcio, tifoso, appartenente o meno a gruppi ultras o semplicemente un simpatizzante fruitore di una semplice TV e magari di un abbonamento alla TV tematica (es: SKY, MEDIASET, LA7…) .Il videogiocatore “apPESsionato”, nel momento in cui inserisce PES nella console o nel proprio PC, inizia una sessione di gioco accompagnata da una vera e propria parallela visione del match, assaporando le fasi di gioco e interagendo non solo con il gamepad, ma bensi anche e soprattutto con ogni neurone presente nel cervello.

A qualcuno potrà sembrare strano ma provate a giocare in totale assenza di audio, sarete d’accordo con me che se senza “effetti sonori” e “cori e reazioni dei tifosi”, il gioco perderà il 50% del fascino tipico di un titolo sportivo.Questo vale per qualunque videogame di qualunque genere, ma per un titolo calcistico del calibro di PES o FIFA, lo è ancora di piu’ vista la varietà di tipologia di effetti sonori, applicati a varie fasi di gioco.

Quello che assolutamente non viene migliorato è proprio l’audio applicato alle varie fasi e alle varie situazioni di gioco.

Elenco di seguito alcune delle tipologie di situazioni che andrebbero “curate” in modo diverso e con piu’ o meno enfasi dal punto di vista audio:
Atmosfera pre-partita (cori tifoserie, diversi per volume ed enfasi visto il numero piu’ elevato di tifosi home, musiche, avvisi al pubblico…);- Ingresso in campo delle squadre (stesse differenze per enfasi e volume, inquadrando le diverse coreografie home/away);
Differenza cori e reazioni dei tifosi home/away alle varie fasi di gioco:
• Intervento falloso player home/away;
• Eventuale ammonizione o doppia ammonizione ed espulsione player home/away;
• Azione di rimessa in velocità squadra home/away;
• Contropiede squadra home/away con esito differente (goal, recupero difesa, parata, goal divorato);
• Tiro in porta player home/away con parata/goal/palo/traversa/doppio palo/traversa linea/traversa goal;
• Tiro in porta player home/away con palla fuori di poco/alta/sfiora palo/sfiora traversa/palla in curva/palla a casa della signora del piano 2° scala A, la quale esce ed urla il classico: “andate a giocare sotto il portone di casa vostra o ve lo buco” / sequestro palla/palla sulla luna (nel caso della palla al piano 2°, la differenza reazioni pubblico dipende dalla signora… (Direttore questa parte puoi anche tagliarla ma è sorta spontanea);
• BOATO GOAL tifosi Home/Away, differente per ampiezza Stadio e numero tifosi Home/Away;
• BOATO GOAL tifosi Home/Away nel derby, considerando l’amp. St.;• BOATO GOAL tifosi Home/Away al termine di un incontro acceso considerando l’amp. St. ;
• BOATO GOAL tifosi Home/Away per vantaggio Home/Away considerando l’amp. St., il risultato ormai scontato oppure il pareggio o il vantaggio di misura (2-1; 2-2; 1-2) durante l’incontro o al 4° e ultimo minuto di recupero di un match di campionato o coppa di lega o coppa europea o mondiale;
• BOATO GOAL di ogni genere citato, conseguente a calcio di punizione, calcio di rigore, autorete
• EFFETTI AUDIO precedenti a un calcio di punizione, calcio di rigore (clamore o silenzio totale);
• EFFETTI AUDIO successivi a un calcio di punizione, calcio di rigore, considerando l’esito (goal, parata, palla in barriera, palla sul palo, palla sulla traversa, fallo di mani in barriera, palla di nuovo dalla signora del 2° piano con sfotto’ e risate ;
• EFFETTI AUDIO al fischio finale;
• EFFETTI AUDIO in caso di ingresso e invasione di campo da parte di un uomo nudo;
• EFFETTI AUDIO in caso di ingresso e invasione di campo da parte di una donna in topless/nuda;
• FISCHI, APPLAUSI.

Era solo un elenco delle principali situazioni di gioco, nelle quali l’audio al momento è COMPLETAMENTE INSODDISFACENTE o ASSOLUTAMENTE ASSENTE. Un voto finale che tenga conto di vari aspetti e varie peculiarità di un titolo calcistico, a mio parere attualmente sarebbe il seguente, tenendo conto anche del passato di PES, dell’hardware a disposizione degli sviliuppatori e delle aspettative di milioni di fans:

PES 2012
GAME PLAY: 7,5
GRAFICA: 8
AUDIO: 4
MODALITA’ DI GIOCO: 7 (per numero e tipologia inferiori rispetto a FIFA)

MULTIPLAYER ONLINE: 6,5 (c’è ancora chi fa il furbo e non dovrebbe essere tecnicamente consentito, inoltre non c’è reale e sostanzioso incentivo a giocare con squadre di fascia inferiore)

MODALITA’ MANAGERIALE: 6 (inutili opzioni di colloquio ripetitivo con i giocatori – nel complesso senza realismo, considerando l’assenza di un analogo titolo piu’ manageriale come avviene per FIFA)

AGGIORNAMENTO: 6 (per gli aggiornamenti rose non immediati come avviene con FIFA e per la mancanza di diverse licenze)

BUGS: 6 (per i bugs riscontrati prima e dopo le patches ufficiali e correttive, es.: crash nel cambio modulo caricando il modulo di una squadra diversa, precedentemente salvata; poca versatilità dell’editor loghi e maglie;)

In una ipotetica media, avremmo un voto di poco superiore al 6 che per riverenza e gratidutine a Konami portiamo a 7 .Invierò a Konami questo articolo tradotto in inglese, nella speranza che possa essere utilizzato come supporto collaborativo per il miglioramento del nostro amato PES, ma propongo alla Direzione di ITG di creare un topic (veramente c’è già) che raccolga tutte le proposte e i suggerimenti di ogni “apPESsionato”, ovviamente classificando in percentuale la diffusione dei vari suggerimenti.In bocca al PES a tutti.

Nykolas Sir Albert

Commenta con Facebook