Resident Evil Revelations Recensione Playstation 3 Xbox 360 Nintendo Wii-U PC

Postato Mag 30 2013 - 12:00am da ITG
Il debutto di Resident Evil su Nintendo 3DS ha portato con sè una rivoluzione non da poco nella serie firmata Capcom: per la prima volta, FINALMENTE, potevamo sparare e camminare contemporaneamente, una evoluzione di cui si sentiva l’assoluta necessità. Questo per farvi subito capire che Revelations è stato un prodotto veramente importante nella saga e che da qualche giorno è disponibile anche su Playstation 3, Xbox 360, Nintendo Wii e PC. Come sono andate le cose con questo porting? Scopriamolo subito insieme!
Resident Evil Revelations HD per Playstation 3, Xbox 360, PC e Nintendo Wii-U è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso d’Italia e senza spese di spedizione: cliccare per credere!

RER sin dalla sua prima apparizione non aveva nulla da invidiare a suoi fratelli “numerati”: ottimi filmati in computer grafica, trama interessante (sviluppata con una struttura tipo telefilm), tante creature mostruose (niente zombie a questo giro però) ed una buonissima longevità. Protagonisti di questo episodio i famosi Jill Valentine e Chris Redfield, accompagnati da due comprimari inediti e che regalano così una esperienza simile a Resident Evil 5 e Resident Evil 6 con tanto di presenza di modalità cooperativa “raid” on line (modalità extra rispetto a quella della storia) ma, ahimè, non in split screen.

Passando al gameplay, segnaliamo la presenza di un buon arsenale di armi (mitragliatore, lanciagranate, fucile a canne mozze, fucile da cecchino) e l’introduzione del Genesis scanner, uno strumento tecnologico che permette di analizzare mostri e virus, da cui sintetizzare un antidoto dopo aver completato l’indagine. Il Genesis funge anche da localizzatore per oggetti nascosti e per trovare mostri capaci di diventare invisibili.

Analizziamo quindi l’aspetto tecnico: senza ombra di dubbio il titolo non riesce a nascondere la sua natura derivativa da Nintendo 3DS. Detto questo però, va anche detto che Capcom ha fatto molto di meglio rispetto a tanti altri porting che abbiamo visto in questi anni dalla bassa all’alta risoluzione. Inoltre il frame rate è sempre inchiodato ai 30 fps senza alcun problema di aliasing o di altri “disagi” visivi.

Ultime considerazioni infine per il sonoro: il gioco è stato totalmente localizzato in italiano con tanto di doppiaggio di tutte le fasi di gioco. Un parlato non proprio esaltante ma comunque (quasi) sempre dignitoso. Buonissime come al solito le tracce musicali che aumentano a dismisura la tensione e l’atmosfera. Il resto lo fanno gli effetti sonori di qualità assoluta.

IN CONCLUSIONE

Promozione a pieni voti per Resident Evil Revelations anche in versione casalinga. Il titolo oltre ad aver apportatp una importante rivoluzione  nella serie (FINALMENTE potremo sparare e camminare contemporaneamente, una evoluzione di cui si sentiva l’assoluta necessità perchè prima in RE… non era affatto cos+!), nell’insieme non ha troppo da invidiare ai capitoli principali grazie ad una buona longevità e soprattutto una bella sensazione di paura in molti frangenti di gioco. Se amate la serie di Capcom non potete farvelo sfuggire sempre che non l’abbiate già giocato su 3DS al momento della sua prima uscita.
GLAMOUR 8.5
GRAFICA 7.5
SONORO 8.5
GAMEPLAY 9
LONGEVITA 9
TOTALE 8.5
Commenta con Facebook