Steel Battalion Heavy Armor Recensione Kinect Xbox 360

Postato lug 2 2012 - 12:00am da ITG
Steel-Battalion-Heavy-Armor-Header-G3AR.jpg

Steel Battalion: Heavy Armor è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Alzi la mano chi si ricorda di Steel Battalion, titolo uscito una decina di anni fa sul vecchio Xbox. Chi ha risposto all’appello, sicuramente ricorderà anche che il titolo divenne noto soprattutto per la periferica, piena di pulsanti e levette, che richiedeva per essere giocato e che era stata prodotta da Capcom proprio per permetterci di guidare il nostro mech (compito peraltro piuttosto impegnativo, tanto da richiedere ore solo per apprendere procedure e comandi base).

Steel Battalion Heavy Armor Recensione Kinect Xbox 360

A distanza di tutti questi anni, Steel Battalion: Heavy Armor, forte della continuità col suo predecessore, si propone come il primo titolo per Kinect rivolto agli harcore gamer…

Corre l’anno 2082: gli Stati Uniti si ribellano all’ egemonia della Cina e danno inizio ad una battaglia per riconquistare il controllo dei propri Paesi e sancire l’inizio di una nuova Guerra Mondiale. Starà a voi controllare più letale tra le armi in campo, il Vertical Tank.

Una premessa è d’obbligo: SB si gioca utilizzando contemporaneamente sia il pad classico che il Kinect. Fortunatamente all’inizio è presente un tutorial che ci permette di prendere confidenza coi controlli ma anche di renderci conto quanto sia complesso il gameplay di questo titolo: purtroppo ci vengono spiegati solo i comandi base, lasciando in qualche modo a noi l’onere di scoprire tutti gli altri.

Steel Battalion Heavy Armor Recensione Kinect Xbox 360

La sensazione di immersione è davvero totale, visto che verremo catapultati proprio nell’abitacolo del mech, insieme ad altri commilitoni coi quali potremo interagire e ai quali potremo dare ordini. Purtroppo dobbiamo sin da subito notare come i controlli non siano precisissimi e che il software tende spesso e volentieri a fraintendere le vostre intenzioni: se a questo si aggiungono gli alti livelli di realismo e di difficoltà, si comprende subito come sia facile arrivare a morte improvvisa.

Inoltre, il nostro VT si porterà dietro i danni subiti missione dopo missione, rendendo sempre più difficile il compito di sopravvivere: il tutto galvanizzerà l’hardcore gamer ma tenderà a scoraggiare tutti gli altri giocatori.

Steel Battalion Heavy Armor Recensione Kinect Xbox 360

Dal punto di vista tecnico, From Software ci presenta un motore solido che non perde un colpo in termni di frame rate: ottima inoltre la realizzazione di personaggi, ambientazioni e mech, questi ultimi inoltre dotati di movenze che riescono a trasmettere al meglio tutto il senso di pesantezza. Discrete le musiche che vi accompagneranno durante le varie missioni, mentre i dialoghi non brillano per qualità e sono soltanto in inglese con sottotitoli in italiano, al punto che sarete costretti, durante le vostre manovre, a seguirli attentamente a schermo.

IN CONCLUSIONE
Steel Battalion: Heavy Armor è un grande simulatore di mech di grande impatto, immersione e realismo, che al tempo stesso però soffre di alcuni difetti legati proprio al sistema di controllo, incredibilmente complesso e che, appoggiandosi su Kinect, finisce, a causa di alcune scelte di game design poco felici, per essere impreciso fino a poter causare involontariamente la morte del giocatore nei momenti decisivi. Perchè Steel Battalion è anche fortemente realistico e difficile: insomma, il titolo ideale per l’hardcore gamer in grado di offrirgli pane per i suoi denti, ma al tempo stesso una produzione che rischia seriamente di scoraggiare tutti gli altri giocatori.

GLAMOUR 8.2
GRAFICA 8.1
SONORO 8
GAMEPLAY 7.5
LONGEVITA’ 8.2
TOTALE 8

Lasciata una riposta