Uncharted L’Abisso d’Oro Recensione Playstation Vita

Postato Feb 28 2012 - 12:00am da ITG

Uncharted: L’Abisso d’Oro per Playstation Vita è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso d’Italia e senza spese di spedizione: cliccare per credere!

Indubbiamente nella sostanziosa line-up iniziale di Playstation Vita (già letto il nostro specialone sulla nuova console portatile di casa Sony? Volete vincere F1 2011 per Playstation Vita?), Sony ha buttato nella mischia alcuni dei suoi pezzi da 90, in primis Uncharted l’Abisso d’Oro, titolo che fa da prequel alla serie fino ad oggi esclusiva di Playstation 3.

Uncharted L'Abisso d'Oro Recensione Playstation Vita

Ambientato prima degli eventi narrati in Uncharted: Drake’s Fortune, questo prequel realizzato dagli sviluppatori di Sony Bend Studio ci mette alla ricerca dell’oscuro segreto che si cela dietro il massacro di una spedizione spagnola avvenuto in America Centrale quattro secoli fa.

Stretto nella rivalità tra Jason Dante, un vecchio amico di Nathan Drake, e Marisa Chase, la nipote di un archeologo misteriosamente scomparso, dovremo avventurarci tra antiche rovine e superare le insidie della giungla alla ricerca della verità.

Uncharted L'Abisso d'Oro Recensione Playstation Vita

Di base, la formula di Uncharted l’Abisso d’Oro è la stessa degli altri titoli della serie: un action adventure con una componente di combattimenti importante quanto la parte esplorativa e quella tipicamente platform. Alle dinamiche collaudate si innestano alcune variazioni sul tema come dei puzzle e la necessità di scattare alcune foto con uno zoom ed una inquadratura richiesta.

Il gioco consente di adottare un sistema di controllo tradizionale oppure sostituirlo in parte dai comandi touch e dai sensori di movimento che però non ci hanno convinto fino in fondo e che quindi abbiamo scartato per le nostre sessioni. Rispetto ai capitoli per Playstation 3, l’Abisso d’Oro presenta un level design maggiormente orientato alla fase di avventura e di esplorazione, con tante sezioni plaform e di raccolta oggetti mentre meno spazio per i combattimenti che risultano essere anche un pò troppo semplici. L’intelligenza artficiale dei cattivoni di turno non brilla infatti particolarmente…

Uncharted L'Abisso d'Oro Recensione Playstation Vita

Sotto l’aspetto della longevità, concludere i 34 capitoli di Uncharted l’Abisso d’oro richiede all’incirca 10 ore, ovvero la tipica durata di un action platform da console da casa. Se volete aumentare il tempo di gioco, ci sono alcune taglie su alcuni nemici che si tramuteranno in carte collezionabili. Queste taglie possono essere scambiate nel "Mercato nero" con altri giocatori, unico elemento "social" del titolo che non contiene alcuna modalità multiplayer.

Passiamo infine all’analisi tecnica del titolo: senza ombra di dubbio Uncharted l’Abisso d’oro è il titolo della line-up iniziale di Playstation Vita a spremere il chipset grafico della nuova console di casa Sony. Le ambientazioni sono quanto di meglio visto su di una console portatile a livello poligonale ed anche il dettaglio delle texture, soprattutto per i personaggi è clamoroso. Non arriviamo a livelli di Uncharted 3 per essere chiari, ma non siamo però lontani dalla qualità visiva del primo Uncharted su Playstation 3 (compresi i difetti tra cui un pò di aliasing e qualche rallentamento nel frame rate). Il sonoro si mantiene sugli ottimi livelli della serie, tra musiche di stampo cinematografico ed un doppiaggio di ottima qualità.

Uncharted L'Abisso d'Oro Recensione Playstation Vita

IN CONCLUSIONE
Uncharted l’Abisso d’Oro su Playstation Vita è un buonissimo action/adventure da consigliare senza esitazioni agli amanti della serie e più in generale a coloro che hanno una buona attitudine al genere videoludico di riferimento. Indubbiamente siamo di fronte alla migliore produzione tecnica su di una console portatile realizzata fino ad oggi (possiamo parificarla al primo capitolo di Uncharted su Playstation 3) anche se è pur chiaro che il gioiello tecnologico di casa Sony con il tempo potrà arrivare a vette grafiche ancora più elevate. Il team di Bend Studios che ha realizzato il titolo non fa sentire troppo la mancanza di Naughty Dog quindi, anche se manca quel quid (soprattutto per il level design e la componente narrativa) che solo gli autori della serie potevano dare per cambiare lo status di Uncharted su Playstation Vita da ottimo titolo a capolavoro…

GLAMOUR 9
GRAFICA 9.5
SONORO 9
GAMEPLAY 8.5
LONGEVITA 8.5
TOTALE 8.9

Commenta con Facebook