Football Manager 2018 – La Recensione

Postato Nov 11 2017 - 3:22pm da ITG

GIOVEDI’ 16 NOVEMBRE VINCI FOOTBALL MANAGER 2018 CON IL TGTECH! SCOPRI SUBITO COME QUI

Nonostante film come l’Allenatore nel Pallone, o presidenti che nel mondo reale assumono e licenziano allenatori allo stesso ritmo di prendere un caffè al bar, guidare una squadra di calcio è una cosa molto ma molto seria. Lo conferma Football Manager 2018 che ci mette nuovamente nel panni di un tecnico all’inglese.

Per chi non lo sapesse, la serie Football Manager (opera dei programmatori britannici di Sports Interactive che prima sono stati i responsabili della serie Championship Manager / Scudetto) vi mette nei panni di un Allenatore – Manager all’inglese: dovrete quindi pensare alle tattiche, al calcio mercato, ad il rapporto con la stampa e allo “spogliatoio” ma dovrete anche fare i conti con il bilancio e le richieste di tifosi e dirigenza. Insomma: se nel nostro paese siamo 60 milioni di commisari tecnici, si capisce il grandissimo successo di questo gioco in Italia, non vi sembra?

L’indiscussa supremazia del prodotto si conferma tale anche grazie al database, strumento fondamentale per ogni videogioco manageriale, grazie all’esperienza decennale di Sports Interactive che comprende migliaia di squadre da gestire e decine e decine di divisioni, per dare la possibilità al videogiocatore di cimentarsi con le principali competizioni dei cinque continenti.

Nella versione 2018 SI ha inoltre cercato se possibile di migliorare alcuni aspetti di un prodotto già insuperabile, puntando sul perfezionamento certosino d’ogni aspetto del gioco e che andiamo subito a presentarvi. Sono veramente tante le innovazioni di FM2018 (qui trovate tutte le recensioni italiane del gioco) che cercheremo di illustrarvi per aree.

L’elemento più appariscente tra le innovazioni è indubbiamente il restyling dell’interfaccia grafica notevolmente migliorata sotto ogni punto di vista e che permette una visualizzazione ancora più completa e versatile di ogni aspetto della nostra squadra ed anche dei nostri avversari. Il gioco è stato arricchito anche dalla possibilità di seguire i social di tifosi, giocatori e squadra. Il tutto non incide direttamente nelle performance del nostro club ma indubbiamente rende la nostra esperienza ancora più immersiva.

Confermata poi la presenza di una modalità (anche se forse sarebbe più corretto parlare di un gioco a sè) “Light” ribattezzata Touch. Tale versione del gioco è stata pensata sopratutto per chi non ha tonnellate di ore a propria disposizione per giocare e quindi saranno meno i parametri su cui dovremo intervenire per gestire la squadra. Football Manager 2018 Touch potrà essere fruito anche su tablet e grazie ai salvataggi su cloud potremo continuare la nostra carriera a casa e in giro per il mondo a nostra completa discrezione.

Sicuramente poi il motore grafico 3D è decisamente migliorato anche grazie alla collaborazione di Creative Assembly. Quest’anno tutto è molto più realistico: gli stadi, il pubblico, i movimenti dei giocatori e il movimento della palla. Una grande varietà di nuove animazioni, delle riprese in stile televisivo e un’intelligenza artificiale enormemente migliorata rendono il titolo decisamente più affascinante anche sotto l’aspetto visivo. Chissà che magari un giorno arrivi anche una telecronaca vocale…

E poi c’è tutta una nuova dimensione da scoprire chiamata nella versione italiana “dinamiche”. In pratica si dà una grande importanza al famoso “spogliatoio”, dei ruoli che si vengono a formare nel gruppo dei giocatori. Ci saranno i leader, i giocatori che per vari motivi (carattere, nazionalità) legano in modo più o meno forte con gli altri membri della rosa. E ci sarà anche il valore felicità per ogni giocatore suddiviso per vari ambiti così da capire su chi maggiormente lavorare per aumentare l’armonia del gruppo.

Anche la gestione degli osservatori è stata profondamente rinnovata con un sistema decisamente più realistico rispetto al passato e con una lista di azioni rapide da compiere molto più pratiche ed intuitive di quanto disponibile fino alla scorsa edizione. Aumentate ancora poi tutte le statistiche ad inizio partita, un pannello infortuni molto più chiaro e poi la possibilità di simulare le possibili reazioni dei giocatori ad una istruzione data. Con questa scelta forse si abbassa un po’ il realismo ma risulta essere decisamente utile per non compiere errori catastrofici all’inizio, durante o alla fine di una partita. Il calciomercato è stato rivisto in fatto di clausole e nuove regole come sempre aggiornatissime con un comportamento più verosimile da parte delle altre società mosse dall’intelligenza artificiale.

Infine Football Manager 2018 è così realistico e vicino alla realtà che dal passaggio dalla beta al gioco completo venerdì 10 novembre, il videogame ha escluso la presenza del Modena dal gioco nella Serie C italiana girone B per via dell’esclusione avvenuta nel mondo reale a causa dei problemi societari della società emiliana. Difficile veramente chiedere di più ad un manageriale di calcio!

Come se tutto questo non bastasse, Football Manager 2018 conferma una modalità particolarmente apprezzata lo scorso anno. Con Fantasy draft si potrà creare un mini campionato tra amici in stile Fantacalcio. Partendo da un budget prestabilito ed uguale per tutti, ogni allenatore dovrà creare la propria squadra da zero, cercando di strappare i talenti migliori agli altri manager prima di affrontarli in un torneo che, esperienza diretta, si farà veramente caldo!

IN CONCLUSIONE
Ancora una volta Sports Interactive riesce a fare un passo in avanti nel miglioramento di Football Manager. Non si tratta certamente di una rivoluzione la versione 2018 ma di un affinamento importante di tante delle dinamiche da affrontare per un vero allenatore con un maggior occhio di riguardo al famoso “spogliatoio” e alla gestione di osservatori e delle trattative di mercato. Un titolo veramente da non perdere per tutti coloro che si sono anche solo per una volta immaginati di essere sulla panchina della loro squadra del cuore!

VOTO: 9.3

Acquista su Amazon.it

Commenta con Facebook