MotoGP 17 – La Recensione

Postato Giu 20 2017 - 3:18pm da ITG

VINCI MOTOGP 17 PER PLAYSTATION 4 GIOVEDI’ 22 GIUGNO CON IL TGTECH! SCOPRI COME CLICCANDO QUI

Milestone rappresenta indubbiamente la più importante realtà tutta italiana nel mondo dei videogiochi tanto da poter contare sulla licenza ufficiale della Moto GP oltre a quella del campionato mondiale di Motocross.

Dopo la pausa dello scorso con il primo videogame dedicato completamente ad un personaggio italiano, Valentino Rossi, quest’anno si torna alla tradizione con MotoGp17 (qui tutte le recensioni italiane) disponibile per Playstation 4, PC (entrambe le versioni testate senza notare sostanziali differenze) e Xbox One: il videogame ufficiale della nuova stagione presenta alcune importanti novità che andremo a scoprire nei prossimi paragrafi.

Il menù iniziale è piuttosto ricco di modalità e potremo così scegliere tra gare rapide, partecipare ad un gran premio, vivere un intero campionato o passare ore ed ore nella ricchissima e sempre presente modalità carriera senza dimenticare le novità che vi andremo a presentare di seguito.

La prima novità di rilievo, questa soltanto per la versione Playstation 4, è che l’accordo fra Milestone e Dorna ha portato alla creazione di un campionato ufficiale di eSports per il multiplayer. Dopo una serie di eliminatorie i 16 giocatori più forti si ritroveranno a Valencia, in contemporanea all’ultimo weekend di gara della stagione, per aggiudicarsi niente meno che una vera BMW!


MotoGP17 – Trailer Stagione 2017 di pesfifagamesitalia

La creazione del nostro pilota è tutto sommato semplice ed immediata, permettendoci di scegliere nome, numero, colore della tuta. Questa nuova edizione consente di creare ex novo anche il proprio team privato con oltre 100 parti acquistabili tra cui anche la scelta dello sponsor.

La novità di questa edizione è una componente manageriale molto più spiccata dove gli aspetti economici sono da prendere in assoluta considerazione per non finire in bancarotta anche perché inizialmente i “dindi” a disposizione sono veramente pochi.

Moto GP 17 ricostruisce fedelmente tutta la stagione in corso con tutti e 18 i tracciati, tutti i piloti delle tre classe di moto diverse e la ricostruzione pedissequa di tutti i box. Se il presente non vi basta sappiate che sarà possibile anche sbloccare moto e piloti del passato nel corso del gioco.

Il titolo dal punto di vista della struttura di gioco è curatissimo, tanto che prima di ogni gara potremo agire su una quantità enorme di parametri: manubrio, TCS, sospensioni, gomme e tanto altro saranno assolutamente personalizzabili in base alle proprie esigenze.

Passando invece al modello di guida, è anch’esso personalizzabile, in modo tale da poter essere apprezzato anche da chi è poco avvezzo a questo genere di giochi grazie ad una guida fondamentalmente arcade che assiste il giocatore nella frenata prima delle curve ed un sistema di traiettorie. Tutt’altro gioco abbiamo invece agendo sulle impostazioni trasformando il titolo in una vera e propria simulazione che non concede errori, nemmeno i più piccoli, pena lo scivolare rovinosamente a terra.

L’aspetto tecnico è indubbiamente quello più debole del titolo Milestone: il motore grafico, lo stesso dell’edizione precedente, ha sempre i suoi punti deboli. Le piste sono realizzate in modo piuttosto spartano, il pubblico è praticamente immobile e i tecnici realizzati con una manciata di poligoni. D’altra parte però oltre ad un frame rate inchiodato sui sessanta fotogrammi al secondo, i piloti sono stati ricostruiti fedelmente ed è stato fatto un lavoro importante di miglioramento in fatto di animazioni anche quando cadono dalla sella. Spettacolari i replay che regalano qua e là reali momenti di esaltazione.

Di buona fattura invece il sonoro, con un commento audio poco frequente ma comunque efficace curato dal mitico Guido “Rossi c’è Rossi c’è Rossi c’è” Meda, campionamento dei rombi dei motori più che soddisfacente e tracce musicali piuttosto ispirate e in perfetto feeling con l’esperienza proposta.

IN CONCLUSIONE
L’esperienza pluriennale nel campo motoristico dell’italianissima Milestone ha dato i suoi frutti e quello che ci troviamo tra le mani è un buon gioco di corse ricco di modalità e pieno zeppo di parametri per la personalizzazione, che lo rendono un titolo adatto tanto ai neofiti quanto ai giocatori più esperti ed esigenti. Un gioco quindi da consigliare senza esitazione agli amanti delle due ruote anche per i netti miglioramenti dell’aspetto visivo che comunque rimane l’aspetto dove ci sono maggiori margini di miglioramento. E poi se pensate di essere veramente forti c’è pura una vera BMW da vincere con il campionato ufficiale eSport!

VOTO: 8

Commenta con Facebook