Windows 7: più veloce, ma non più sicuro

Postato Nov 3 2009 - 12:00am da ITG

Il 22 Ottobre è stato il giorno in cui sono ufficialmente iniziate le vendite di Windows 7. Il nuovo sistema operativo è decisamente più veloce del suo predecessore Vista, ma qual’è la situazione sul versante sicurezza? Windows 7 è meglio del suo predecessore? G Data ha sottoposto il nuovo sistema operativo a un check di sicurezza. Il risultato: Windows 7 difficlmente ha qualcosa in più da offrire per quanto riguarda la sicurezza. Fino a un certo punto le funzioni di sicurezza sono state tralasciate in favore dell’usabilità. Nel White Paper “Sicurezza del sistema in Windows 7” G Data fa una panoramica dei cambiamenti e dei punti di debolezza che ancora permangono.

Microsoft ha integrato molte funzioni di sicurezza in Vista che comunque presentano ancora vari punti di debolezza. Secondo la valutazione di Ralf Benzmüller, Manager of G Data Security Labs, le innovazioni di sicurezza di Windows 7 sono quasi identiche a quelle di Vista e, in verità, sono più che altro di natura estetica.

"Per gli utenti domestici Microsoft ha cercato di rendere più semplici da utilizzare le tecnologie di sicurezza implementate in Vista. Il controllo sull’account utente è stato reso, a seconda dei vari livelli, più suscettibile di abusi. Inoltre sorge un grande problema con le estensioni dei nomi dei file. Queste non sono ancora mostrate e, di conseguenza, i truffatori online possono continuare a camuffare i propri programmi malware con innocue icone di altri programmi. È vero che Windows 7 può vantare da questo punto di vista alcune nuove funzioni di protezione, ma queste possono essere eliminate, proprio come in Vista. Sfortunatamente non prevediamo alcun miglioramento significativo in futuro rispetto al rischio di attacchi malware su Windows Pc.”

Commenta con Facebook