Windows Live e i Social Networks

Postato Apr 22 2009 - 12:00am da ITG

Da oggi Microsoft ha reso più semplice per gli utenti gestire la propria “vita digitale”, incorporando in Windows Live gli aggiornamenti provenienti da oltre 20 dei più importanti social network, tra cui Digg, Facebook, MySpace (disponibile nei prossimi mesi) e, in esclusiva per l’Italia, Dada – The Music Movement. Grazie alla collaborazione con le principali destinazioni online al mondo, per gli utenti è ancora più semplice condividere informazioni sulle proprie attività online da un unico “hub virtuale” in Windows Live. I nuovi partner si aggiungono a Flickr, WordPress, Yelp Inc., Photobucket Inc., Pandora Media Inc. e Twitter già annunciati a novembre 2008 in occasione del lancio della nuova generazione dei servizi e degli strumenti Windows Live.

Da oggi, inoltre, è possibile invitare a fare parte del proprio network in Windows Live i contatti presenti su MySpace, Hi5 e Tagged (e viceversa), che si aggiungono a Facebook e LinkedIn nell’elenco dei contact partner. In Europa, Windows Live ha inoltre stretto partnership con 12 dei siti Web più popolari di quest’area geografica come Dailymotion.com (uno dei più grandi siti di video in Francia), Last.fm (la comunità per la musica e le radio Internet in più rapida espansione nel Regno Unito), oltre ad alcuni dei servizi di social networking più popolari in Europa, come l’olandese Hyves.com.

In Italia, dove il 41% dei giovani fra i 16 e i 24 anni ha un account su due o più social network e il 68% di coloro che sono registrati a più di un sito sarebbe interessato all’ipotesi di far convergere in un unico ambiente tutti i feed provenienti dai vari siti[1], Microsoft ha stretto una partnership con Dada, leader nei servizi di Community e digital Entertainment. Gli utenti Windows Live italiani potranno, infatti, ricevere all’interno di Messenger o di Hotmail, oltre alla propria pagina personale http://home.live.com, gli aggiornamenti sui propri contatti presenti all’interno della social music community Dada.it

Commenta con Facebook