La Mappa di Counterstrike della metro di Montreal scatena le polemiche

Postato Feb 20 2013 - 12:00am da ITG
Counter-Strike: Global Offensive copia la realtà e subisce minacce di azioni legali da parte di Société de Transport de Montréal. Quale è il motivo? Semplice, la mappa realizzata da Diego Liatis, riproduce fedelmente la stazione Berri-UQAM, nonostante il permesso per riprodurre la stazione era stato negato dalla stessa società responsabile del network di trasporti sotterranei di Montréal.
“La riproduzione digitale di uno spazio pubblico non può essere illegale” aveva pensato Liatis. Di diversa idea invece la STM che ha minacciato richiesta per una multa di 50.000$ (con aggiunta di spese legali) qualora la mappa fosse comunque pubblicata. Sviluppare dei giochi “molto realistici” , si sa è un’operazione che può costare caro.

Gabriele Eltrudis
Commenta con Facebook