La crescita dei casinò online rispetto a quelli tradizionali

Postato Feb 20 2019 - 9:20am da ITG

Soprattutto negli ultimi anni, quasi tutti i settori dell’intrattenimento sono stati rivoluzionati grazie alle potenzialità del web. Ciò ha comportato l’apertura di mercati e di bacini di utenza prima difficilmente raggiungibili, oltre che una vera e propria diversificazione dell’offerta per gli utenti. Non ha fatto eccezione ovviamente il settore del gioco, che ha trovato nuova linfa vitale grazie alla diffusione dei casinò online. Sorti già nella prima metà degli anni ’90, negli ultimi anni le case da gioco via internet hanno conosciuto un vero e proprio boom. Complice sia lo sviluppo della tecnologia, che permette esperienze sempre più immersive e realistiche, sia la diffusione degli smartphone e delle tante applicazione ad hoc per poter giocare online.

Una valutazione da fare, però, è che l’introduzione del gioco online ha instaurato un rapporto di concorrenza con i classici casinò, e non è un caso che i casino tradizionali stanno attraversando una fase di flessione, se non addirittura di crisi. Capiamo perché.

I dati dei casinò online e tradizionali in Italia

Innanzitutto, è importante rilevare che il settore del gambling online è ormai in crescita costante. Secondo i dati raccolti, dal 2015 la crescita su base annua dei casinò via web è stata superiore al 10%. Ad anno appena concluso, si possono tirare le somme anche del 2018: secondo Agimeg in Italia la spesa complessiva dei casinò online ha raggiunto gli 850 milioni di euro (tenendo conto anche dei servizi di poker online). Rispetto al 2017, l’aumento è stato del 18,7%. Percentuali da capogiro, che fanno ben capire quanto il settore dell’online sia ormai una realtà consolidata e apprezzata dai giocatori.

Una fetta importante è quella rivestita dai casinò mobile, ossia da quelle app che permettono di divertirsi dal proprio cellulare. Quasi tutti gli operatori più importanti sul territorio nazionale, e pensiamo ad esempio al casinò di Sisal.it, consentono ai propri utenti di giocare direttamente via smartphone con un’app dedicata e un sito mobile, un metodo da molti considerato molto più comodo ed immediato.

Diversa la situazione dei casinò tradizionali. I dati del nostro paese mettono a fuoco una situazione altalenante: se alcune realtà sono in crescita (con aumenti comunque non paragonabili a quelli delle controparti online), altre registrano da anni forti cali. Il casinò di Sanremo, ad esempio, ha chiuso il 2018 con un calo dell’8,3%. Per non parlare della casa da gioco di Campione d’Italia, che ha dovuto presentare istanza di fallimento (a fronte di una contemporanea crescita di oltre il 30% del vicino casinò di Lugano). Una sorte simile potrebbe toccare presto anche al Casinò di Saint Vincent, in perdita per milioni di euro da vari anni. E’ quindi lecito pensare che le diminuzioni dei guadagni siano legati alla migrazione dei giocatori verso l’online.

Il futuro del settore viaggia online

Anche se è difficile pronosticare quale sarà la tendenza dei casinò tradizionali, tutto fa pensare che dovranno cercare di aprirsi alle nuove tecnologie per tenere il passo con un’utenza sempre più smaliziata e abituata alla comodità del gioco via internet. Un passo in questo senso è la diffusione dei casinò live: si tratta di servizi di gioco offerti dai casino in cui i giocatori interagiscono via streaming con un croupier in carne ed ossa, che registra le puntate ed effettua le giocate proprio come se ci si trovasse al tavolo. Si tratta di una sorta di commistione tra il gioco tradizionale e quello via web, su cui un numero sempre maggiore di casinò tradizionali stanno puntando per incrementare i propri guadagni. Il futuro dei casinò, insomma, sembra viaggiare online. Gli analisti prevedono una crescita costante per i prossimi anni, fino a toccare la cifra record di 280 miliardi di dollari (quota globale) nel 2023. Segno di un deciso cambiamento nelle abitudini dei giocatori, che sembrano prediligere sempre più la comodità e l’accessibilità offerta dalle nuove tecnologie di gioco.

Commenta con Facebook