Pro Cycling Manager Tour de France 2017 – La Recensione

Postato Giu 28 2017 - 6:57pm da ITG

In un colpo solo vi presentiamo le proposte ciclistiche dei programmatori di Cyanide Studios, prodotti da Focus Interactive e distribuiti da Digital Bros per PC e Console. Anche se i due titoli non sono esattamente gli stessi, possiedonouna caratteristica in comune non da poco: non hanno alcun tipo di concorrenza e quindi per tutti coloro che amano le due ruote non a motori e la mitica corsa a tappe d’oltralpe, l’acquisto è quasi obbligato. Tutti gli altri potrebbero trovare un’esperienza diversa da provare ma cerchiamo di mettere tutte le cose in chiaro nei prossimi paragrafi.

In Pro Cycling Manager 2017 per PC ci ritroveremo nei panni di un manager sportivo che dovrà competere con le migliori squadre del mondo in una straordinaria stagione ciclistica che nel Tour de France conoscerà il suo culmine.

In Tour de France 2017 per Playstation 4 (la versione da noi testata) ed Xbox One, potremo invece gareggiare come uno dei grandi campioni del ciclismo per conquistare la tanto ambita maglia gialla durante le emozionanti tappe, ventuno quest’anno, de “Le Tour 2017”che quest’anno vede come super favoriti  Contador e Froome. Anche su console comunque potremo partecipare ad altre gare (non tante quanto quelle PC a dire il vero) come il Giro del Delfinato, il Circuit des Grimpeurs e il Triptyque Tour. Anche se limitata rispetto alla controparte PC troviamo una componente manageriale con cui dirigere un team verso i traguardi più ambiti.

In entrambe le versioni troviamo un editor con cui realizzare la nostra gara a tappe personalizzata oltre a poter modificare nome e ruoli dei ciclisti delle squadre un po’ come avviene in quasi tutti i i titoli sportivi. Divergente invece il supporto all’online, presente su PC ed assente sulle console di casa Sony e Microsoft.

Su Playstation 4 ed Xbox One potremo parzialmente supplire con la possibilità di poter giocare in compagnia di un amico tramite split screen o in modalità co-op gareggiando per la stessa squadra oppure in una sfida all’ultimo centesimo in quella versus. Sarà infine possibile confrontare i propri risultati nelle varie tappe con quelli delle classifiche online della modalità Sfida.

La novità principale di queste edizioni 2017 è l’inserimento delle gare a cronometro, richiestissime dai fan e che rendono il tutto molto più realistico e simulativo. Miglioramenti si percepiscono anche nella componente tattica del gioco di squadra e nell’intelligenza artificiale molto più evoluta rispetto alle precedenti edizioni.

Dal punto di vista tecnico, se pur il motore grafico sia lo stesso delle scorso anno, il risultato è discreto: i corridori sono riprodotti in modo adeguato ed animati in modo convincente (anche se è presente qualche “salto” tra un’animazione e l’altra): lo stesso dicasi per le tantissime piste, tutte fedeli riproduzioni delle controparti reali e ricche di dettagli. Ovviamente stiamo parlando di un titolo low budget con tutto quello che può comportale tale aspetto a livello grafico. Di discreta fattura anche il sonoro.

IN CONCLUSIONE
Le nuove produzioni di Cyanide Studios, ognuna con i suoi rispettivi pro e contro non lasceranno delusi i tanti fan del ciclismo: nonostante infatti i titoli non abbiano praticamente concorrenti diretti, il team di sviluppo non si è risparmiato regalandoci un gioco che presenta un ottimo modello di guida dei veicoli e che gode della profondità tattica che deriva dalla possibilità di effettuare moltissime scelte in-game, soprattutto in termini di comandi da dare ai vari compagni. Anche il comparto tecnico si mostra di buon livello (la versione da noi testata è quella PC): insomma gli ingredienti vincenti ci sono tutti, ora non resta che salire in sella ovviamente se appassionati delle disciplina sportiva simulata.

VOTO: 7.5

 

Commenta con Facebook