Assassin’s Creed 4 Black Flag: veri pirati che non faranno prigioneri!

Postato Mar 11 2013 - 12:00am da ITG

Carsten Myhill, lead content manager di Assassin’s Creed 4: Black Flag per Ubisoft, è tornato a parlare del nuovo piratesco capitolo della casa francese. 

Ecco le sue parole. “Abbiamo una fantastica opportunità per far arrivare l’atmosfera piratesca nei videogiochi. Certamente quando vennero mostrati gli scontri navali in Assassin’s Creed III, ci fu molto clamore da parte dei fan della serie per un gioco basato sui pirati. Non c’è dubbio che le persone lo vogliano. Ma non è facile. Ci vuole un team di grande talento, un sacco di esperienza ed una grande tecnologia. Una cosa è avere una buona struttura per le battaglie navali, ma combinare questo con un buon gameplay sia a bordo di una barca che a terra includendo una continuità nel gioco, è difficile da sviluppare. Vogliamo stare lontani da cliché di sorta, come il camminare sull’asse, i pappagalli sulla spalla e gli uncini al posto delle mani. Stiamo cercando di portare i pirati ad un nuovo livello di realismo, come nelle serie della HBO. E che ci permetta di ridefinire la pirateria nel campo dell’intrattenimento. Non è più una cosa per bambini“.

Una grande produzione quindi che richiede grande lavoro, necessario per raggiungere un livello di realismo e pathos tali da non aver nulla da invidiare alle serie televisive HBO ad esempio. Il tutto cercando di non ricadere nei classici luoghi comuni del mondo dei pirati. Insomma “all’arrembaggio” SI, ma niente uncini, bende sugli occhi e pappagalli.

Vi ricordiamo che per rimanere informati su Assassin’s Creed 4 Black Flag, c’è la nostra pagina Facebook Assassin’s Creed Italia: aspettiamo presto il vostro mi piace! Inoltre Assassin’s Creed 4 Black Flag è già prenotabile su Amazon.it al prezzo più basso d’Italia e senza spese di spedizione!

Gabriele Eltrudis

Commenta con Facebook