Cars 3 Il Videogame – La Recensione

Postato Set 29 2017 - 3:41pm da ITG

Dopo la dipartita dal mondo dei videogiochi di Disney Interactive, il team di Avalanche Software, responsabile della serie di Infinity, ha trovato nuova casa all’interno di Warner Bros. Interactive Entertainment e Cars 3: In Gara per la Vittoria, è il primo titolo della software house del nuovo corso.

Avalanche aveva già realizzato il videogame dedicato al secondo capitolo cinematografico di Pixar e quindi può contare su una buona base d’esperienza. Come sono dunque andate le cose? Continuate a leggere la nostra recensione per scoprirlo!

Cominciamo subito con il dire che Cars 3, disponibile per Playstation 4 (la versione da noi testata), Nintendo Switch, PlayStation 3, Wii U, Xbox 360 ed Xbox One è indubbiamente un titolo pensato per i giocatori più giovani e quindi da giudicare cercando di avere gli occhi di un bambino, al massimo di un pre-adolescente.

Un aspetto deludente anche con gli occhi di un giocatore giovanissimo, è una componente narrativa ridotta veramente all’osso in fatto di cut scene in stile cinematografico. L’incipit per iniziare a correte con Saetta McQueen e amici è veramente ridotta all’osso. Unica consolazione che non avrete alcuno spoiler se ancora non avete visto il film al cinema.

Più giustificabile invece il fatto che le venti auto  e più disponibili tra cui scegliere variano fra loro soltanto da un punto di vista estetico mentre non conoscono differenza in fatto di velocità ed accelerazione, scelta fatta per il presumibile target anagrafico di riferimento.

Non manca però la possibilità di caricare una barra del turbo che consentirà di scorrazzare a tutta velocità ed essere letteralmente invulnerabile a qualsiasi scontro sulla pista. Per caricare la barra (che potrà arrivare ad un X4 ed essere ancora più potente) potremo compiere acrobazie di ogni tipo come andare su due ruote, fare derapate, andare in retromarcia e fantasiose acrobazie aeree.

Le possibilità di gioco date da Cars 3: In Gara per la Vittoria sono sostanzialmente sette. La Corsa è la tipica modalità basic in cui vince chi arriva primo. La Sfida Automobilistica inserisce armi di vario tipo per una esperienza che può ricordare l’iconico Mario Kart. Show delle Acrobazie è una gara a chi i migliori trick aerei, Eliminazione propone un duello con le armi nel tentativo di essere l’ultimo a resistere ed infine completa il quadro il tipico time attack.

A queste possibilità si somma anche una modalità libera ambientata alla Pista Acrobatica di Thomasville dove poter fare acrobazie, raccogliere oggetti collezionali e fare tutto quello che vorrete in compagnia dei vostri amici a quattro ruote. Non manca neppure una componente multiplayer esclusivamente offline dove un massimo di quattro giocatori umani e non (in single player le auto in pista sono invece otto) potranno sfidarsi in pista.

Sotto il profilo visivo, la natura multipiattaforma del titolo e soprattutto crossgenerazionale non giova alla sua qualità grafica sul fronte dei freddi numeri. Ovviamente i giocatori più giovani apprezzeranno la somiglianza delle macchine nel videogame a quelle del film ma non si sentiamo di andare oltre il termine funzionale per etichettare la produzione visto che per fortuna non c’è alcun problema di fluidità.

Buono il comparto sonoro con molti degli stessi doppiatori italiani del film, tra cui anche la “guest star” Pino Insegno. Tutto il videogame è stato localizzato nella nostra lingua in modo eccellente mentre la tracklist musicale svolge bene il suo compito di accompagnamento.

IN CONCLUSIONE
In un mondo dei videogiochi che si sposta sempre più verso il mercato mobile per produzioni destinate ai più piccoli o legate all’uscita di film, Cars 3 Il Videogame è una piacevole eccezione che conferma la regola. Non siamo di certo di fronte ad un capolavoro ma i giovanissimi fan di Saetta McQueen si divertiranno a lungo sulla propria console con la produzione di Avalanche Software. Severamente sconsigliato ai maggiori di 14 anni però, a parte mamme, papà, fratelli e sorelle dei più piccoli per qualche sessione in multiplayer disponibile soltanto offline.

VOTO: 7

 

 

Commenta con Facebook