Castlevania: Lords of Shadow 2 Recensione Playstation 3 Xbox 360 PC

Postato Mar 1 2014 - 6:29pm da Nicola Coccia

Quando uscì, Castlevania Lords Of Shadow raggiunse un obiettivo di non poco conto: riuscire a non deludere i tanti fan delle storiche uscite precedenti e al tempo stesso far breccia nel cuore di quei giocatori che non avevamo mai messo mano alle gesta dei vari personaggi della famiglia Belmont. Il segreto era tutto da ricercarsi combat system solido e fluido e in una difficoltà ben calibrata: paradossalmente, nonostante tutto fosse andato per il meglio, gli sviluppatori hanno deciso di apportare alcune modifiche, col rischio di rompere un delicato equilibrio.

Castlevania Lords Of Shadow 2 è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Gabriel Belmont è stato battuto, il suo cuore governato ormai dall’oscurità e la sete di vendetta lo hanno trasformato in quell’essere a tutti noto come Dracula. Seduto sul suo trono aspetta in silenzio l’arrivo del nemico e quando ciò accade inizia lo scontro, catapultando il giocatore nel vivo dell’azione.

Così, mettendo direttamente mano ai controlli, troviamo il nostro eroe carico di tutti i poteri che aveva acquisito nell’avventura precedente, per cui potremo utilizzare le fruste, gli Artigli del Caos (attivabili con la pressione del tasto R1) in grado di sfondare le difese dei nemici corazzati, mandando in frantumi ad esempio gli scudi e la spada del vuoto (premendo il tasto L1), veloce e micidiale, in grado di succhiare preziosa linfa vitale dai nemici.

In realtà, proseguendo nell’avventura perderemo tutti i nostri poteri ed avremo tra le mani un eroe molto meno letale, che dovrà riacquistare tutte le sue capacità facendosi largo tra i nemici. Come si accennava il fighting system è assolutamente identico al capitolo precedente, mentre a cambiare, poco saggiamente, è stato il boss fight.

Ci troveremo infatti di fronte a creature di dimensioni piuttosto ridotte, tra l’altro con pochissimi pettern di attacco: la vostra frusta riuscirà sempre a colpirle senza grossi problemi, mandando all’aria ogni necessità di pianificare strategie elaborate.

In Lords Of Shadow 2 non dovrete soltanto combattere, ma anche esplorare gli ambienti, arrampicandovi in puro stile Prince of Persia e affrontare fasi stealth, che in questo capitolo si rivelano un po’ ripetitive e lente.

Alti e bassi per quanto riguarda la qualità grafica: le ambientazioni sono in alcuni casi molto dettagliate ed ispirate a livello di design, come nel caso del castello nel passato, mentre in altri lasciano piuttosto a desiderare (soprattutto rintracciabili nella città moderna). Le animazioni sono invece di pregevole fattura, sia nel combat system che nei momenti più propriamente di arrampicata, così come i modelli poligonali del protagonista e dei tanti nemici, ricchi di dettagli.

Eccezionale la colonna sonora, con musiche d’atmosfera stupendamente orchestrate ed un doppiaggio inglese (sottotitolato in italiano, nella versione da noi testata) che si attesta su buoni livelli.

IN CONCLUSIONE
Spesso ci si lamenta dei sequel troppo simili ai loro predecessori…in questo caso invece è accaduto l’esatto opposto, visto che i Mercury Steam hanno voluto provare ad apportare alcuni cambiamenti che sono andati a ledere il delicato equilibrio del primo capitolo. Il combat system, di per sé eccezionale, non trova purtroppo adeguato soddisfacimento a causa di nemici poco agguerriti, le fasi stealth risultano sulla lunga noiose e troppo simili l’una all’altra e il boss fight è stato stranamente ridimensionato. Ciononostante Lords of Shadow 2 resta un titolo divertente, accattivante e con una splendida atmosfera, ma di certo restare più fedeli al predecessore avrebbe prodotto risultati più gratificanti.

GLAMOUR 9
GRAFICA 8.5
SONORO 9.3
GAMEPLAY 8
LONGEVITA’ 8.3
TOTALE 8.3

Commenta con Facebook