Cina: Padre assolda killer virtuali per fermare videogioco dipendenza del figlio!

Postato Gen 16 2013 - 12:00am da ITG
A mali estremi, estremi rimedi! La notizia pazza del giorno viene dalla Cina, dove un papà ha assoldato dei killer virtuali per combattere la “videogames-mania” del proprio figlio! Xiao Feng, questo il nome del ragazzo, videogamer dipendente tanto da trascurare del tutto la sua vita a scuola e lavoro, ha incontrato nella strategia del padre un ostacolo veramente impossibile da superare! Il genitore avrebbe assoldato alcuni giocatori per dar filo da torcere al figlio nel suo MMO preferito, tanto da rendergli il gioco impossibile, nel tentativo di riportare Xiao Feng alla realtà e curarlo una volta per tutte dalla sua mania.
Risultato? Feng ha smesso realmente di giocare e si è dedicato alla ricerca di un lavoro, promettendo alla famiglia di impegnarsi nella vita reale ed abbandonare il mondo dei videogame! Robe de matt!
Commenta con Facebook