Dark Souls 2 Recensione Playstation 3 Xbox 360

Postato Mar 11 2014 - 5:44pm da Nicola Coccia

A volte sembra che alcuni videogiochi facciano di tutto per non mettere inn difficoltà il giocatore, presentando una curva della difficoltà piuttosto accessibile quando non addirittura continuamente modificabile in base alle capacità di chi maneggia il pad, in modo tale da non risultare mai frustranti, partendo dal principio che per divertire un videogioco debba risultare facilmente fruibile. Non è di questo avviso sicuramente From Software, che con Demon’s Souls prima e Dark Souls poi ha dimostrato che spesso il divertimento e la soddisfazione si ottengono a forza di sudore…

Dark Souls 2 è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Dark Souls 2 prosegue la strada dei due predecessori e limita il tutorial ad alcune brevissime sezioni in cui si impareranno giusto i comandi base, dopo di che il giocatore sarà lasciato a se stesso in un mondo quantomai ostile. Ancora una volta controlleremo quindi un “maledetto”, un essere che non riesce a lasciare il mondo dei vivi ma che è destinato a rinascere all’infinito corrompendo la prorpia anima a poco a poco…

Il destino che attende i non morti è un po’ lo stesso per tutti, che si ritrovano risucchiati a Drangleic, luogo in cui le anime perdute hanno qualche chance di salvezza a patto che riescano a diventare il nuovo monarca delle terre. Vi ritroverete quindi alla disperata ricerca di delle potenti anime di quattro antichi e guidati solo dalla voce dell’Araldo di Smeraldo, una giovane e misteriosa donna…

Una volta creato quindi il vostro alter ego (ricordando che la scelta di una determinata classe non è vincolante in senso assoluto, dal momento che potrete sviluppare il vostro personaggio con grande flessibilità), verrete catapultati in uno dei sistemi più profondi e complessi mai visti in un videogame.

Le cose da scrivere sono tantissime, ma su tutte regna la stamina, la cui barra si consuma effettuando azioni e che una volta svuotata vi renderà impossibile schivare o parare attacchi, lasciandovi alla mercè del nemico.

Le armi a disposizione sono tantissime ed ognuna sortirà effetti diversi e verrà utilizzata in modi altrettanto diversi, senza dimenticare che per poter essere equipaggiate dovrete aver sviluppato determinate statistiche: in Dark Souls 2 diventa quindi fondamentale imparare ad utilizzare al meglio tutte quelle che incontrerete nel vostro cammino, che si riveleranno utili in base a situazioni ben diversificate tra loro.

Tornano anche le tantissime e violentissime morti, a qui il giocatore verrà continuamente sottoposto, anche se in questo caso il gioco si rivela un po’ più accessibile del precedente, dal momento che viene offerta al giocatore la possibilità di spostarsi tra i falò trovati, con un level design circolare e ramificato che permetterà una navigazione del mondo più chiara.
La navigazione del mondo di gioco è quindi più “chiara”, con l’avanzamento che risulta più logico e coerente, e anche la scelta della direzione iniziale sarà molto più ovvia (seppur altrettanto libera).

L’aspetto tecnico è l’unico anello debole di questo titolo: se infatti il gioco è artisticamente molto valido, con splendidi colpi d’occhio ed un character design da applauso, lo stesso non si può dire del motore del gioco, che soffre di una penuria poligonale di fronte alla quale si resta un po’ delusi, senza considerare i cali di frame rate, texture spesso molto sgranate ed alcune animazioni che lasciano a desiderare.

IN CONCLUSIONE
I tanti fan della serie possono tirare un sospiro di sollievo, perchè Dark Souls 2 è quanto di meglio potessero aspettarsi. From Software è infatti stata molto saggia e riprendere le tante caratteristiche che funzionavano bene nei capitoli precedenti, apportando lievi modifiche che, col proseguire del gioco, riveleranno tutta la loro importanza e profondità, tanto da rendere il gameplay ancora più complesso e gratificante. Sì, è vero, non manca qualche piccolo neo, come la veste grafica ormai datata, ma ciononostante Dark Souls 2 resta un autentico must per tutti gli amanti degli rpg e più in generale per chi abbia voglia di provare enormi soddisfazioni ludiche, magari imprecando davanti alla propria amata console.

GLAMOUR 10
GRAFICA 6
SONORO 9
GAMEPLAY 10
LONGEVITA’ 9.7
TOTALE 9.5

Commenta con Facebook

2 Commenti Unisciti alla discussione!

  1. terpa 11 marzo 2014 at 19:44 -

    Si può già trovare in sconto su Amazon http://amzn.to/1iwCT80
    Figata!