Dead Space 3 Recensione Playstation 3 Xbox 360 PC

Postato Feb 8 2013 - 12:00am da ITG

Dead Space 3 è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Il principio ricorsivo spiega che ci sono fenomeni che sono al tempo stesso sia causa che effetto di altri fenomeni, un una concatenazione di cui spesso è difficile capire quali siano la causa e gli effetti iniziali. Qualcosa di simile è avvenuto tra Dead Space e Resident Evil, dal momento che il primo, nella sua uscita originaria, prese molto dal secondo ma riuscì anche ad innovare, al punto che le uscite successive di Resident Evil hanno tenuto conto in qualche modo di quanto proposto dai ragazzi di Visceral Games.

Da quel primo caiptolo, che tanto piacque a chi scrive, ne è passata di acqua sotto i ponti e, dopo un secondo episodio scoppiettante ma non rivoluzionario, siamo arrivati alla terza incarnazione…

In Dead Space 3 Isaac Clarke e lo spietato militare John Carver viaggeranno nello spazio verso l’origine dei necromorfi. Dopo essere precipitati sul pianeta ghiacciato Tau Volantis, dovranno perlustrare una terra ostile per recuperare componenti e materie prime. Il pianeta di ghiaccio custodisce la chiave per porre fine una volta per tutte alla minaccia dei necromorfi, ma…

Partiamo dalla prima, vistosa novità: per la prima volta i necromorfi non saranno il solo nostro problema, visto che dovremmo affrontare direttamente truppe militari legate direttamente ad Unitology, che ha deciso di farci fuori con ogni mezzo.

In realtà, la prima apparizione dei nemici umani spiazza parecchio, perchè dà la sensazione di trovarsi di fronte ad uno shooter in prima persona qualsiasi, ma per fortuna, dopo un inizio un po’ stentato le cose cambiano decisamente.

Si parlava di inizio stentato, anche perchè in effetti prima di atterrare su Tau Volantis passeranno almeno tre ore, in cui dovrete alternare carneficine di necromorfi con sezioni enigmiste molto simili a quanto visto nei capitoli precedenti.

Una volta sbarcati su Tau Volantis vedremo distendersi davanti a noi il pianeta di ghiaccio, e quersto andrà ad influire pesantemente sulle meccaniche di gioco, dal momento che dovremo tenere d’occhio non più soltanto la barra dell’energia ma anche quella della temperatura corporea, da tenere a livelli di sicurezza portandoci vicini il più spesso possibile a fonti di calore.

Tanto si è parlato della modalità cooperativa ed infatti, tramite matchmaking online o invito diretto tramite friendlist potrete partecipare direttamente ala campagna affiancati da un amico, che giocherà nei panni di Carver e si potrà accedere ad un insieme di missioni facoltative che si sbloccheranno determinati bonus.

Il comparto tecnico convince ma non eccelle: evidentemente gli spazi all’aperto mettono a dura prova la capacità computazionale del motore grafico e il risultato è un livello dei dettagli non elevatissimo. A convincere poco sono soprattutto i volti dei personaggi e le tute, poco dettagliate e, tra l’altro, poco ispirate anche dal punto di vista del design. Ottime come sempre le musiche, sinfoniche ed evocative al punto giusto, eguagliate dagli splendidi effetti sonori; un po’ sottotono invece il doppiaggio italiano, che in più di un’occasione risulta poco ispirato.

IN CONCLUSIONE
Tutti coloro che nei mesi scorsi hanno temuto il peggio per quanto riguarda Dead Space 3 possono stare tranquilli: il titolo è sì cambiato, ma mantiene inalterati gli ingredienti che lo hanno reso grande. Dopo un inizio un po’ spiazzante, il gioco ci proietta su Tau Volantis, pianeta ghiacciato in grado di influire pesantemente (e positivamente) tanto sulle meccaniche di gioco che sulle atmosfere. Davvero ottima anche la possibilità di giocare in due, grazie alla possibilità di poter approfondire il personaggio di Carver e di poter fruire di missioni alternative. Insomma, se non un capolavoro, un titolo assolutamente consigliato.

GLAMOUR 9
GRAFICA 8
SONORO 9.5
GAMEPLAY 8.5
LONGEVITA’ 9
TOTALE 9

Commenta con Facebook