DmC Devil May Cry Recensione PC

Postato Feb 7 2013 - 12:00am da ITG

Devil May Cry è disponibile su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Il primo capitolo di Devil May Cry uscì su Playstation 2 portando con sé le speranze di tutti gli amanti degli hack’n’slash, dal momento che il titolo era concepito direttamente dalla mente geniale di Shinji Mikami che prometteva, tra l’altro, di fare un uso dell’hardware della console Sony come mai era stato fatto fino a quel momento. Una volta sugli scaffali, il titolo mostrò di non essere esente da difetti, ma questo non gli impedì di crearsi un zoccolo duro ed ampio di fan.

Il reboot di Devil May Cry è stato affidato da Capcom ai ragazzi di Ninja Theory, più famosi per la loro capacità di costruire storie dal forte stampo cinematografico che gameplay profondi ed oliati. Vediamo come se la sono cavata con la nuova avventura di Dante…

Questa volta Dante non è per metà umano, bensì un Nefilim, progenie di un angelo di nome Eva e del demone decaduto Sparda. Il protagonista dovrà vendicarsi del re dell’inferno Mundus, che ha ucciso sua madre…

Il gameplay è stato ripreso a forza dalle ultime produzioni Capcom della serie ma ha subito alcuni importanti cambiamenti. Dante potrà ancora una volta fare uso della sua fidata spada, che potrà utilizzare in modo quanto mai creativo, visto che gli permetterà non solo di performare le più svariate combo in base a tempismo con il quale si premerà il tasto triangolo, ma anche di sollevare in aria i nemici per lasciarli alla propria mercè.

Insieme alla spada tornano poi le mitiche pistole, utili a cerare diversivi nelle combo ma anche a sbarazzarsi dei nemici volanti o comunque sulla lunga distanza. Il cambiamento più evidente sotto questo punto di vista è stato apportato dal richiamo angelico e dal richiamo demoniaco, vale a dire due rampini che ci permettono di tirare i nemici o di raggiungerli in un batter d’occhio.

Il sistema è ben implementato e funziona alla perfezione, giocare a Devil May Cry è assolutamente divertente, e questa è la cosa più importante, visto soprattutto il genere di gioco.

Dal punto di vista tecnico i ragazzi di Ninja Theory hanno svolto un lavoro egregio: Dante e i tanti nemici mostrano un ottima solidità e sorattutto animazioni convincenti, ricche e varie e gli ambienti sono piuttosto diversificati tra loro: a questo proposito un plauso particolare va al level design, implementato al meglio grazie alla sinergia con gli artigli, in modo da creare soluzioni ludiche differenziate e creative. Su PC poi tutto brilla ancora di più grazie a texture in alta risoluzione e soprattutto ai 60 frames mai messi in discussione neppure nelle situazioni di gioco più caotiche.

Ottima anche la colonna sonora, con brani che vanno dall’hard rock alla dubstep; di alto livello anche il doppiaggio italiano, anche se soffre di qualche problema di regolazione dei volumi.

IN CONCLUSIONE
Alla notizia che dietro il reboot di Devil May Cry ci sarebbero stati i ragazzi di Ninja Theory, non poche sono state le accese proteste da parte dei tanti fan. Adesso però, gioco alla mano, possiamo rassicurare tutti, perchè il nuovo capitolo non solo ci regala un Dante molto più cool e al passo coi tempi, ma anche un gameplay che riprende, modifica e perfeziona al meglio quanto mostrato da Capcom con le ultime uscite. In definitiva, un gioco da non lasciarsi assolutamente scappare ancora di più su PC dove troviamo una grafica più convincente grazie ai 60 frames per secondo e ad un dettaglio più elevato.

GLAMOUR 9
GRAFICA 9
SONORO 9
GAMEPLAY 9
LONGEVITA’ 9
TOTALE 9

Commenta con Facebook