Far Cry 3 Recensione Playstation 3 Xbox 360 PC

Postato Dic 13 2012 - 12:00am da ITG

Far Cry 3 è disponibile per Playstation 3, Xbox 360 e PC su Amazon.it al prezzo più basso del Web in tutte le versioni, ordinandolo lo riceverete direttamente a casa vostra senza pagare nulla per la spedizione: cliccare per credere!

Se escludiamo il genere videoludico di riferimento, tra il secondo e il terzo Far Cry non ci sono poi molti punti in comune. I punti di contatto nella storia sono del tutto assenti e anche l’ambientazione è stata completamente rivista. In Far Cry 3, vestiremo i panni di Jason Brody, un uomo solo ai confini del mondo, bloccato su una misteriosa isola tropicale. In questo paradiso selvaggio, dove violenza e illegalità sono le uniche certezze, saremo noi a decidere come si svolgeranno gli eventi, scegliendo lungo il cammino quali battaglie combattere e da che parte stare. Nei panni di un ex figlio di papà, dovremo farci strada lungo l’isola combattendo, innescando esplosioni e agendo furtivamente, senza fare alcuna distinzione tra giusto e sbagliato.

Vogliamo dirlo subito senza stare troppo a nasconderci: consideriamo Far Cry 3 un vero e proprio capolavoro videoludico per una lunga serie di buoni motivi. Ottima intelligenza artificiale, arsenale pazzesco di armi, numero elevato di mezzi (auto, buggy, jeep, barche, motoscafi, deltaplani) a disposizione: questi elementi si innestano in un titolo “open world” senza alcun caricamento da un’area all’altra e dove all’interno di non si sa km quadrati vagheremo per portare a termine gli obbiettivi di missione con l’ausilio di cellulari, GPS, mappe e quant’altro in un titolo che i programmatori hanno giustamente definito “apertissimo” e con la possibilità di modificare in prima persona l’andamento della storia.

C’è anche un richiamo esplicito ad Assassin’s Creed (non mancano citazioni meno palesi anche a Tomb Raider e Uncharted): per svelare nuove porzioni di mappa dovremo “accendere” delle torri radio impervie che una volta in funzione ci consentiranno di allargare sempre più il nostro campo di azione. Oltretutto, oltre alla missione principale, avremo da divertirci tanto con le sidequest che si sbloccano ad ogni villaggio conquistato e che se affrontate tutte, aumentano e di molto la longevità del titolo. Inoltre presenti minigames come il poker texas hold’em, corse con le auto e molto altro ancora.

Per quanto riguarda la storia e la narrazione, punti deboli della serie, gli studios di Ubisoft Montreal hanno fatto decisamente passi in avanti con una buona caratterizzazione dei personaggi principali (un po’ meno di quelli secondari) anche se la voglia di proporre una storia adulta hanno fatto eccedere in volgarità che spesso sembrano veramente forzate e messe lì per catturare l’attenzione in modo “basso”. Ok allucinazioni, sesso e quant’altro ma c’è modo e modo di proporlo anche in un videogame. Forse questo è l’aspetto meno riuscito ma non siamo comunque di fronte a nulla di ridicolo o da bocciare seduta stante quando di qualcosa di poco naturale ed un po’ artificioso.

Cosa ci è piaciuto in Far Cry 3 da un punto di vista tecnico? Praticamente tutto a cominciare dalla qualità visiva di ogni singolo dettaglio come le migliaia di spighe di grano che si muovevano al vento con una naturalezza incredibile ed il loro fotorealismo praticamente perfetto. Non da meno la fisica e la dinamica delle interazioni: colpire un albero non significherà colpire un oggetto monolitico ma ogni ramo e fruscello subirà un danno circoscrivibile ad una zona ben precisa. Finalmente un colpo di bazooka provocherà danni verosimili colpendo ad esempio un piccolo villaggio di casupole oppure un incendio si svilupperà in modo realistico e convincente come mai prima. Non vi dico lo stupore nel vedere un oleodotto letteralmente saltare in aria con una carica esplosiva! La lista degli elogi prosegue per gli effetti meteo sensazionali così come quello dell’acqua e della cura per ogni singolo particolare dell’ambientazione. Insomma, siamo di fronte ad una nuova next generation tecnologica con Far Cry 3! Anche sul fronte sonoro, tutta la componente di effetti sonori e ambientali svolge benissimo il suo compito ed anche la localizzazione in italiano è decisamente sopra la media (se pur si poteva fare ancora meglio).

Far Cry 3 come ogni FPS che si rispetti, ha pure una componente multiplayer basata sui classici “deathmatch”, “capture the flag” e altre variazioni sul tema, Come se non bastasse la produzione di Ubisoft propone anche una modalità cooperativa disgiunta dal single player e con missioni create ad hoc.

IN CONCLUSIONE
Come già scritto nei paragrafi precedenti, consideriamo Far Cry 3 un vero e proprio capolavoro videoludico per una lunga serie di buoni motivi: splendido background, realizzazione tecnica sfavillante e monumentale, longevità garantita da un’esperienza in single player veramente impegnativa e da un multiplayer che può contare sia su modalità competitive che cooperative. E cosa volete di più?

GLAMOUR 9.5
GRAFICA 9.5
SONORO 9.5
GAMEPLAY 9.5
LONGEVITA’ 9.5
TOTALE 9.5

Commenta con Facebook