Killzone Mercenary Recensione Playstation Vita

Postato Set 21 2013 - 12:00am da ITG
Il 2013 è l’anno di Killzone. A distanza di qualche mese infatti, ben due nuovi titoli della serie saranno disponibili: uno è Killzone Shadowfall per Playstation 4 e l’altro Killzone Mercenary per Playstation Vita che abbiamo avuto modo di provare in un demo per la stampa.
In primis dobbiamo dire che il gioco si ambienta tra il primo ed il secondo capitolo della serie e che, a differenza di tutti gli altri Killzone, non ci mette nel consueto ruolo di un soldato ISA contro gli Hellgast ma ci pone come un mercenario pronto a fare il contractor per una parte o per l’altra senza troppi problemi.
Al di là della trama (di cui in questo demo non vi era traccia) la natura del nostro alter ego incide anche nel gameplay del titolo che sarà molto diversificato all’interno anche della stessa missione e che poi va ad incidere anche sul tipo di potenziamenti possibili visto che al “mercato nero” potremo utilizzare i crediti realizzati in game con una serie di armi e di gadget tecnologici sia di natura difensiva che offensiva.
Potete acquistare sin da ora Killzone Mercenary su Amazon.it senza spese di spedizione, al prezzo più basso d’Italia!

Le dinamiche del gameplay non si discostano particolarmente da quelle della serie di Guerrilla Games anche se i programmatori hanno voluto utilizzare il touch screen di Playstation Vita per realizzare qualche quick time event decisamente gradevole e utile per creare qualche variazione sul tema. Inoltre abbiamo “respirato” una maggiore libertà d’azione visto che in talune occasioni si poteva adottare anche una dinamica stealth per far fuori l’avversario di turno invece che fronteggiarlo in modo diretto da una barricata all’altra.

L’aspetto più palesemente straordinario del gioco risiede indubbiamente nella realizzazione tecnica: siamo infatti di fronte a quanto di meglio visto su Playstation Vita e se non l’avessimo saputo, avremmo potuto tranquillamente confonderlo con una produzione Playstation 3 di medio-alto livello. Insomma, cambia la console, ma Guerrilla riesce sempre a tirare fuori il meglio che può…

Dicevamo in apertura di una modalità single player non proprio infinita: per fortuna ci sono tre modalità multiplayer con cui aumentare la longevità del titol: due classici deathmatch tutti contro tutti o a squadre, 4 vs 4 e poi la più particolare Zona di Guerra, che vede due team scontrarsi per portare a termine cinque differenti fasi.


IN CONCLUSIONE
Killzone Mercenary non delude le attese: siamo infatti di fronte al miglior shooter per Playstation Vita, alla migliore realizzazione tecnica vista sulla nuova console portatile di casa Sony (potrebbe facilmente sembrare un titolo per PS3) ed ad un FPS classico ma con qualche interessante variazione sul tema sia in single che in multiplayer. Forse la durata della modalità principale è risicata così come il numero di mappe per l’on line ma per questo secondo aspetto ci aspettiamo qualche aggiornamento nei mesi a venire…

GLAMOUR 9.4
GRAFICA 9.5
SONORO 9
GAMEPLAY 9
LONGEVITA’ 8.5
TOTALE 9.1
Commenta con Facebook