La Recensione di Just Dance 2017

Postato Nov 5 2016 - 10:17am da ITG

Quando è uscito alcuni anni fa il primo capitolo di Just Dance, arrivarono immediatamente recensioni molto negative sia dal nostro paese che dall’estero. Si può dire, che fra i primi al mondo ad apprezzarlo in sede di recensione fu proprio chi vi sta scrivendo ora in merito al nuovo capitolo della serie appena uscito su Playstation 4 (versione da noi testata), Playstation 3, Xbox One, Xbox 360, Nintendo Wii-U, per la prima volta su PC ed in arrivo il prossimo anno anche su Nintendo Switch.

Gradimento in empatia con le incredibili vendite del titolo di Ubisoft che ha piazzato ben quattro milioni di copie del primo capitolo ed oltre dodici del secondo ovvero il gioco più venduto su Wii tra le produzioni non Nintendo. Così dopo questi grandissimi successi, il publisher francese propone questo ottavo capitolo in versione multipiattaforma che andiamo subito a conoscere più da vicino.

Le dinamiche di base di Just Dance 2017 (qui tutte le recensioni italiane) sono simili a quelle dei suoi predecessori. La critica più frequente scagliata contro la produzione di Ubisoft era che si poteva “gabbare” il sistema di valutazione non simulando le mosse proposte dal ballerino virtuale su schermo in qualche modo, ad esempio muovendo solo le mani.

L’osservazione era veritiera e vale anche per questo nuovo capitolo. Se però il giocatore si immedesima nelle interazioni proposte e soprattutto se si trova in compagnia, Just Dance 2016 diverte perchè le movenze proposte sono alla portata di tutti, perchè la tracklist, ancora di più del suo predecessore, è veramente adattissima per una festa in compagnia, perchè la sua estetica kitch anni ‘80 oggi come oggi è veramente trendy.

Tra le novità del gioco, segnaliamo una modalità inedita denominata Just Dance Machine che ha pure una minitrama! Dovremo infatti ballare a più non posso per consentire a due alieni di accumulare energia per poter tornare sul loro pianete d’origine. Per farlo dovremo cambiare rapidamente stile di ballo ed intervallarlo anche a contaminazioni di arti marziali, ginnastica artistica ed altro. Il tutto può essere vissuto in contemporanea da un massimo di sei giocatori per sessioni molto rapide e sempre sorprendenti.

Una nota molto importante per le versioni PC, Playstation 4, Playstation 3, Xbox One ed Xbox 360. Non possedete Playstation Camera e Kinect? Niente paura: con un’ottima scelta, Ubisoft ha creato una app che consente di trasformare gli smartphone (iOS, Android e Windows Phone), in controller esattamente come se fossero dei Wiimote. Mossa saggia che consentirà così a (quasi) chinque di giocare pur non possedendo un sensore di movimento.

Scopriamo infine la lista completa dei brani presenti in Just Dance 2017, una tracklist veramente azzeccata per l’interazione proposta dal titolo.

“All About Us” – Jordan Fisher
“Bailar” – Deorro Ft. Elvis Crespo
“Bang” – Anitta
“Bonbon” – Era Istrefi
“Cake By The Ocean” – DNCE
“Can’t Feel My Face”- The Weeknd
“Carnaval Boom”- Latino Sunset
“Cheap Thrills”- Sia Ft. Sean Paul
“Cola Song”- INNA Ft. J Balvin
“DADDY” – PSY Ft. CL of 2NE1
“Don’t Stop Me Now” – Queen
“Don’t Wanna Know” – Maroon 5
“Dragostea Din Tei” – O-Zone
“El Tiki”- Maluma
“Ghost In The Keys” – Halloween Thrills
“Groove” – Jack & Jack
“Hips Don’t Lie” – Shakira Ft. Wyclef Jean
“I Love Rock ‘N’ Roll”- Fast Forward Highway
“Into You” – Ariana Grande
“La Bicicleta” – Carlos Vives & Shakira
“Last Christmas” – Santa Clones
“Lean On” – Major Lazer Ft. MØ & DJ Snake
“Leila” – Cheb Salama
“Let Me Love You” – DJ Snake Ft. Justin Bieber (Ubi Club Reward)
“Like I Would” – Zayn
“Little Swing” – AronChupa Ft. Little Sis Nora
“Oishii Oishii” – Wanko Ni Mero Mero
“PoPiPo” – Hatsune Miku
“RADICAL” – Dyro & Dannic
“Run The Night” – Gigi Rowe
“Scream & Shout” – Will.i.am Ft. Britney Spears
“September” – Equinox Stars
“Single Ladies (Put a Ring on It)” – Beyonce
“Sorry” – Justin Bieber
“Te Dominar” – Daya Luz
“Tico-Tico no Fubá” – The Frankie Bostello Orchestra
“Watch Me (Whip/ Nae Nae)” – Silentó
“What Is Love” – Ultraclub 90
“Wherever I Go” – OneRepublic
“Worth It” – Fifth Harmoney Ft. Kid Ink

IN CONCLUSIONE
Come per gli altri precedenti sette capitoli, il recensore promuove senza paure ed esitazioni Just Dance 2017 per l’approccio “easy” e scanzonato, per la sua estetica kitch anni ‘80 veramente trendy di questi tempi, per il suo divertire soprattutto (anzi, quasi esclusivamente…) se giocato in compagnia (con nuove features pensate ad hoc), per la piacevole (soprattutto per i giovanissimi) tracklist ampliabile tramite DLC e per l’ampliamento delle modalità multiplayer. Nei paragrafi precedenti comunque abbiamo specificato esattamente cosa si richiede al giocatore per apprezzare la produzione di Ubisoft decisamente rivolta al “casuale gamer” o più in generale a chi vuole divertirsi senza starci troppo a pensare.

VOTO: 8

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01H6QE3M6″ partner_id=”ital05-21″]

Commenta con Facebook