Microsoft voleva comprare Sega ma…

Postato Feb 9 2013 - 12:00am da ITG
Nella giornata di giovedì vi avevamo raccontato di come Microsoft, su indicazione di Bill Gates si fosse inserita nel mercato video ludico per contrastare Sony. Sempre dalle parole dell’ex manager del colosso americano, Joachim Kempin giungono altre curiosità: Microsoft voleva comprare Sega, un affare che fu però interrotto dallo stesso Bill Gates, convinto che un duello tra le due società nipponiche, avrebbe visto prevalere sicuramente Sony.
Ecco le parole di Kempin:”Si parlava sempre di comprare Sega, alla fine non se ne fece di niente ma finimmo per vendere loro la licenza di Windows CE per integrare il sistema operativo sulla loro piattaforma. […] Per Bill Gates non era abbastanza, e pensava che Sega non avesse sufficienti muscoli per fermare Sony, quindi decidemmo di produrre da soli”. Si parlò tanto – ha proseguito Kempin – ma non fu fatto niente di concreto, perché Sega era qualcosa di completamente di diverso rispetto a Sony e Nintendo, e quando quest’ultima ebbe qualche problema finanziario, Sony uscì con la Playstation e bang! Decollarono, e tutti gli altri rimasero indietro“.
Riprendendo il pensiero di Bill Gates quindi, Microsoft i muscoli ha dovuto farseli da sola, senza l’aiuto di un poco convincente personal trainer come SEGA.

Gabriele Eltrudis

Commenta con Facebook