Il 2 luglio a Bologna, nella cornice del “Dall’Ara” si disputerà il 41esimo Italian Bowl fra Seamen Milano e Estra Guelfi Firenze, l’episodio finale del campionato di football americano italiano.

Un’occasione per gli appassionati dello sport della palla-lunga-un-piede bolognesi e non per assistere ad uno show all’americana, che esalta i valori di spettacolarità e per rivedere lo splendido manto erboso dello Stadio Comunale del Bologna FC, calcato dai ragazzi in casco e paraspalle del football italiano.

35 anni fa, nella VI Edizione, furono i Warriors a calcare il prato, in una cornice esaltante che resta il record storico per spettatori: 17.800, e segnò la prima “diretta” su RAI 3 dell’evento commentato da chi scrive assieme a Mario Cobellini.

Sarà la festa del football: alle 18.30 si sfideranno per il secondo Italian e-Bowl, gli e-player tesserati e non per la Federazione. Dopo la fortunata edizione sperimentale del 2020, sono diciotto i contendenti che si confronteranno sul campo di football di Madden, il videogioco di sport più giocato al mondo, per vincere il titolo di Campione Italiano di Madden e scucire lo scudetto virtuale dal petto di Tamsir Seck, campione in carica. Tutte le partite saranno trasmesse live sul canale Twitch Fidafleague.

I 4 migliori giocatori usciti dalla regular season si sfideranno a Bologna, live. La finalissima sarà giocata sul prato del Dall’Ara in diretta, prima dell’inizio del XLI Italian Bowl.

La FIDAF, che riconosce gli e-Players come veri e propri atleti, si avvale della collaborazione di Top10 Esports Top Players, organizzatore di eventi e tornei in partnership con prestigiosi club sportivi professionistici e sponsor di livello nazionale e internazionale.

Alle 20.00 ci sarà qualche premiazione, inclusa la induzione nella Hall of Fame di alcuni notabili atleti del passato. Prima del kickoff sarà la volta dei cheerleader acrobatici Red Phoenix, Campioni italiani di cheerleading e cheerdance, perché l’Italian Bowl non sia solo football.

Forza, esplosività, coordinazione, il tutto concentrato in coreografie esclusive studiate per la finalissima del Campionato IFL, in un alternarsi di salti, acrobazie a corpo libero e ballo eseguiti da atleti di calibro nazionale ed internazionale. Diversi, infatti, i campioni italiani ed europei presenti nel team, guidato da Chiara Abratano, coach della Nazionale Italiana di Cheerdance e da coach della Nazionale Italiana di Cheerleading.