MXGP: Interviste VIP con Tony Cairoli, David Philippaerts, Davide Guarneri e Alessandro Lupino

Postato Dic 24 2013 - 2:19pm da ITG

Milestone  rilascia una video intervista, disponibile a fine post, dedicata a MXGP – The Official Motocross Videogame il videogioco ufficiale del campionato mondiale Motocross 2013 disponibile da Marzo 2014 su PlayStation 3, PlayStation Vita, Xbox 360 e Windows PC.

Intervistati del nuovo video Milestone i piloti ufficiali della classe MX1/MX2 Tony Cairoli, David Philippaerts, Davide Guarneri e AlessandroLupino che hanno scoperto e commentato i propri alterego virtuali in un incontro vìs-a-vìs con il team di sviluppo a lavoro su MXGP – The Official Motocross Videogame.

“L’obiettivo di MXGP è la fedeltà totale al campionato e per questo motivo abbiamo invitato i piloti ufficiali di MX1 e MX2 per aiutarci nello sviluppo del gioco in ogni suo aspetto: fisica, gameplay, riproduzione dei tracciati e sonoro. I piloti hanno potuto provare in anteprima una versione alfa di MXGP e hanno condiviso i propri commenti. E’ stato molto interessante vederli all’opera: solo chi corre tutto l’anno sui veri circuiti può testare a fondo la fedeltà dei nostri contenuti”, afferma Alessandro Castrucci, Game Director Milestone.

“Grazie a questi test preliminari i piloti hanno revisionato le piste con gli artisti e la fisica con i programmatori, fornendoci indicazioni che sono state prontamente introdotte nel gioco. Ogni pilota ha avuto a disposizione diverse ore per provare MXGP e rispondere a tutte le nostre domande: molta importanza è stata data a feeling di guida e alla caratterizzazione del comportamento di una tipica moto da Motocross. La parte che hanno apprezzato maggiormente? Sicuramente la modalità carriera, per la prima volta inclusa in un gioco di motocross!”, conclude Castrucci.

La presenza dei team ufficiali del campionato mondiale MXGP è la dimostrazione del connubio importante sviluppatosi tra la licenza ufficiale Youthstream e il team di Milestone da sempre attento alla fedeltà al brand MXGP e all’esperienza del giocatore.

Commenta con Facebook