Pokèmon Sole E Luna: La Recensione per Nintendo 3DS

Postato Nov 26 2016 - 5:01pm da ITG
pokemon sole secensione

Una cosa va detta, senza timore di smentita: poche altre software souse hanno la capacità di creare veri e propri fenomeni come quello dei Pokemon. E la cosa incredibile è che l’interesse del pubblico per la saga con protagonisti i colorati mostriciattoli non accenna a diminuire col passare degli anni: ogni nuovo capitolo registra infatti vendite altissime ed anche i recensori rimangono ogni volta più o meno piacevolmente colpiti dalle varie uscite.

Vediamo un po’, c’è qualcuno che non conosce i Pokemon ed i loro videogames? Beh, nel pubblico variegato di ItaliaTopGames (anche in termini cronologici) questo può anche accadere ed allora vi parlerò per sommi capi dell’universo Pokemon, un universo simile al nostro in cui però la fauna è caratterizzata da degli “animaletti” un po’ più particolari dei nostri, appunto i Pokemon. La convivenza fra esseri umani e Pokemon è praticamente perfetta al punto tale che esistono anche gli allenatori di Pokemon e delle sfide fra queste creaturine (tranquilli! Non si fa male nessuno! I Pokemon si stancano e basta ma poi riacquistano sempre la loro energia). Ci sono quindi diverse gare per decretare chi sia il più bravo allenatore del mondo, sfide durissime ma sempre nel rispetto delle regole. 

Dopo questo lungo preambolo, è arrivato il momento di parlare dei nuovi capitoli di Pokèmon Sole E Luna (qui trovate tutte le recensioni italiane), il primo capitolo della serie destinata ad una console Nintendo dopo il clamoroso successo estivo fatto segnare da Go! su smartphone e tablet. Sole e Luna sono ambientati all’interno del consueto universo immaginifico fantasy della serie ma più specificatamente nella regione di Alola, un lussureggiante arcipelago tropicale composto da quattro isole naturali e un’isola artificiale. Questo rinomato luogo di villeggiatura è meta di turisti provenienti da tutto il mondo. Ad Alola, circondata da un mare meraviglioso e caratterizzata da un variegato ecosistema, convivono Pokémon autoctoni e Pokémon di altre regioni arrivati in tempi più o meno recenti. In questa regione remota, dove esseri umani e Pokémon vivono in armonia, si è sviluppata una cultura molto diversa rispetto alle altre regioni.

Fra le tradizioni sorte da questa originale cultura vi è il giro delle isole, un viaggio rituale nel quale i giovani Allenatori visitano le quattro isole della regione per perfezionare le proprie capacità. È appunto questo che ci aspetta come protagonisti di Pokémon Sole e Pokémon Luna. Per completare il giro delle isole, dovremo affrontare varie prove allestite in ogni isola, ad esempio andare in cerca di particolari strumenti o rispondere a dei quiz.

Alla fine di ogni prova, ad aspettarci ci sarà un Pokémon particolarmente potente: il Pokémon dominante. Questo Pokémon ha una stazza molto superiore a quella degli altri esemplari della stessa specie e il suo corpo emana un’aura speciale. Durante la lotta, i Pokémon dominanti chiameranno degli alleati a dar loro manforte, rendendo la sfida ancora più ardua! Sembra inoltre che anche altri Pokémon possano chiamare rinforzi. L’ultima prova di ogni isola, la Grande Prova, consiste in una lotta contro il Kahuna dell’isola. Sconfiggendolo si ha diritto a un riconoscimento ufficiale e si potrà proseguire all’isola successiva.

Pokèmon Sole E Luna ovviamente rimane ancorato alle coordinate dei capitoli precedenti anche se qualche cambiamento indubbiamente c’è stato. Il team ha scelto di rendere minore l’esplorazione ed inserire maggiori attività da fare in compagnia delle nostre simpatiche creature. Più gestionale e social, meno RPG si può dunque dire, anche se ovviamente come ogni altro capitolo della serie, l’impronta da gioco di ruolo di stampo nipponico è ancora bella che evidente così come la sua naturale tendenza alla voglia di collezionismo che scatena in ogni fan.

Dal punto di vista tecnico compie degli enormi passi in avanti rispetto agli ultimi episodi: gli ambienti, per quanto semplici, sono molto ispirati e l’utilizzo sapiente del cel shading rende il tutto molto piacevole a vedersi. Tutti i Pokemon sono poi realizzati con cura estrema e dotati di splendide animazioni specifiche.  C’è un solo unico grande problema: un calo drastico del frame rate in alcune sequenze nel corso delle battaglie. Noi abbiamo testato il titolo con il Nintendo 3DS “originale” ma dai commenti in rete il problema sembra presentarsi anche agli utenti di New 3DS.

Niente da dire invece sul fronte audio invece con la colonna sonora che probabilmente è la migliore di sempre in un titolo Pokèmon. Un riconoscimento non da poco visto che stiamo parlando di decine e decine di titoli usciti nel corso di oltre 20 anni.

IN CONCLUSIONE
Pokèmon Sole E Luna migliorano e perfezionano un meccanismo ben oleato da una tradizione oramai ventennale. Due nuovi capitoli da non perdere per i fan della serie e viste alcune scelte nel game design che rendono il titolo ancora più fruibile per i neofiti, potrebbero essere gli episodi giusti per avvicinarsi alle simpatiche creaturine. Unica critica oggettiva da muovere sono i vistosi cali di frame rate in alcune sequenze delle battaglie fra le creature, aspetto che comunque non va ad incidere nell’esperienza di gioco quanto soltanto in quello visivo.

VOTO: 9

[AMAZONPRODUCTS asin=”B01CGN7B1E” partner_id=”ital05-21″]

Commenta con Facebook