Ruined King Recensione del nuovo gioco ambientato nell’universo immaginifico di League of Legends appena arrivato su console Playstation (la recensione si basa sulla versione PS5), Xbox, Nintendo Switch e PC.

Realizzato per Riot Forge (che in questo periodo le sta prendendo tutte visto che il successo di Arcane su Netflix) dai programmatori di Airship Syndicate, il team capitanato dal famoso artista Joe Madureira, RK è un gioco di ruolo a turni che ha molte frecce al suo arco e che vi elencheremo nei prossimi paragrafi.

Come ogni buon spin-off che si rispetti, Ruined King prende solo uno spicchio di LoL, più esattamente Bilgewater e le Isole Ombra e focalizza la sua attenzione su alcuni personaggi come Illaoi, Yasuo, Braum, Ahri e Pyke che risultano essere poi il nostro party di personaggi con cui affrontare l’avventura.

Ruined King come esperienza di gioco gira davvero bene senza strafare. La storia è lineare ma coinvolgente, il gameplay con combattimenti a turni (l’elemento preponderante visto che stiamo pur sempre parlando di uno spin-off di LoL) convincente sia nelle quest principali che in quelle secondarie. Tutta la componente RPG poi è stata rifinita con cura ed è in simbiosi con l’elemento “bellico” nel migliore dei modi.

Passando all’aspetto audiovisivo, Ruined King A League of Legends Story non è certo un titolo che manderà in ebollizione le schede grafiche di PC e console ma il valore aggiunto dato dall’estro e la creatività di Joe Madureira si manifesta nell’estetica dell’esperienza digitale, regalandoci un bel vedere da ogni punto di vista. Uno stile unico che abbiamo cominciato ad apprezzare sin dai tempi di Darksiders e che con il tempo si è fatto ancora più maturo e caratteristico.

Anche il sonoro merita una promozione piena: la colonna sonora è molto curata sia per quanto riguarda le musiche di accompagnamento che gli effetti sonori. Ciliegina, anzi, ciliegiona sulla torta una localizzazione in italiano completa e di buon livello. Considerando che negli ultimi mesi anche produzioni tripla A non sono state localizzate in italiano, siamo ben lieti della scelta adottata da Riot Forge.

Ruined King Recensione – IN CONCLUSIONE
Proposto solo in digitale ad un ottimo prezzo “mid”, Ruined King A League of Legends Story è davvero un eccellente spin off di League of Legends proponendoci un gameplay solido nell’ambito degli RPG a turni ed una storia coinvolgente, arricchita dall’estro artistico di Joe Madureira. Davvero non ci sono controindicazioni di sorta se non ovviamente apprezzare il genere videoludico di appartenenza e l’universo immaginifico fantasy di LoL.

VOTO: 8.5