The Bard’s Tale IV Director’s Cut Recensione

Postato Set 11 2019 - 11:28am da ITG
The Bard’s Tale IV

The Bard’s Tale IV Director’s Cut Recensione della nuova versione del gioco uscito lo scorso anno solo su PC, dopo una campagna kickstarter di grandissimo successo durata anni, ed oggi disponibile su Playstation 4 (la versione da noi testata), Xbox One e appunto su Windows. Chi avesse acquistato la versione originale potrà comunque aggiornare il titolo senza alcun esborso di denaro, per ringraziarlo dell’acquisto e scusarsi dei tanti bug che affliggevano la prima release del software.

Nel frattempo sono infatti accadute tante cose come l’acquisto di InXile Entertainment, autrice del titolo, da parte di Microsoft. Questo non ha bloccato l’uscita del gioco su multipiattaforma ma ha soltanto agevolato la possibilità di presentare un prodotto senza alcun tipo di problematica.

Oltre alla sistemazione dei tanti problematici bug, The Bard’s Tale IV DC arriva su console e PC con una versione aggiornate dell’Unreal Engine che ovviamente regala un appeal visivo decisamente più appagante per gli occhi ma donando anche un’esperienza di gioco in senso stretto notevolmente migliorata. A questo si aggiunge anche un capitolo inedito che aumenta ulteriormente la longevità.

Per il resto il videogame ha davvero tutto quello che di buono aveva già mostrato lo scorso anno, con un forte radicamento ai giochi di ruolo di un tempo nello stile dei primi capitoli della saga. Anche se la visuale in prima persona potrebbe far pensare ad una modifica delle tipiche dinamiche con griglia, una volta arrivati al momento dei combattimenti, vedremo che l’ortodossia della serie è stata fedelmente mantenuta.

Nota negativa per chi non ha particolare conoscenza dell’inglese è la totale mancanza di localizzazione del gioco in italiano, neppure con i sottotitoli. Da sottolineare invece in positiva la consueta massiccia dose di ironia ed umorismo, presente da sempre nella saga e che si respira anche in questo capitolo sin dalle prime sequenze.

IN CONCLUSIONE
Ad eccezione della totale assenza della localizzazione in italiano, non c’è davvero nulla da segnalare in negativo su The Bard’s Tale IV Director’s Cut. Siamo di fronte alla riproposizione del titolo uscito lo scorso anno senza più i problemi legati ai bug e migliorato notevolmente sotto il profilo grafico. Un gioco di ruolo straordinario molto legato alla tradizione della serie che consigliamo senza esitazione a chi ama questo tipo di genere.

VOTO: 8.5

Commenta con Facebook