Nella seconda puntata della nuova serie di Naughty Dog chiamata “Building The Last of Us”, il team di sviluppo approfondisce la creazione di una delle tipologie di nemici più celebri di The Last of Us: quella deClicker. Gli sviluppatori, infatti, raccontano l’origine, il concept e le animazioni dei mostri fungini, approfondendo dettagliatamente sia gli inquietanti suoni che i loro imprevedibili movimenti, e mostrando a tutto il mondo una concept art mai vista prima che li ritrae.

Oltre allo studio dei Clicker, nel secondo episodio di “Building The Last of Us”, “Blooming Terror”, i produttori esecutivi, Neil Druckmann e Craig Mazin, discutono della filosofia alla base dell’adattamento delle numerosi fasi action del gioco all’interno della serie TV. Ma non solo: Druckmann parla apertamente del suo debutto alla regia televisiva con il secondo episodio, mentre una delle voci originali dei Clicker riflette sull’incredibile eredità di questi nemici nell’immaginario collettivo.

Puoi leggere l’articolo completo sulla creazione dei Clicker sul sito di Naughty Dog e sul PlayStation Blog.

Share This Story, Choose Your Platform!