The Tale of Onogoro Recensione del videogame disponibile dal day one di Playstation VR2 e che finalmente recensiamo sulle nostra pagine.The Tale of Onogoro invita i giocatori in un mondo magico pieno di enigmi, avventure e combattimenti in cui ovviamente vi sentirete fortemente coinvolti grazie all’immersione della realtà virtuale.

Ispirata al folklore giapponese, questa avventura d’azione ci catapulta in un bellissimo e coinvolgente mondo anime nei panni di una divinità senza nome che è appena stata convocata sull’isola di Onogoro da un’alta sacerdotessa giapponese chiamata Haru. Il giocatore viaggia con Haru e deve proteggerla a tutti i costi, risolvendo enigmi e combattendo giganteschi esseri piuttosto spaventosi lungo la strada.

Mentre esploriamo l’isola di Onogoro, affronteremo combattimenti contro i Kami, mostri giganti in battaglie piene di azione mentre cerchiamo di ripulire l’isola da tutto il male. In queste intense battaglie, useremo le nostre armi celesti e il potere di Haru ed insieme scoprirete come domare ciascuno dei giganti.

I giocatori dovranno anche aiutare Haru a risolvere diversi enigmi di varia difficoltà. Il lavoro di squadra è fondamentale, poiché alcuni oggetti possono essere utilizzati solo da uno dei due.

Che la vogliate chiamare visual novel o anime, tutto in TTOO è smaccatamente nipponico: nei tempi, nella storia, nell’estetica. Quindi per prendere in considerazione o meno l’acquisto, a patto ovviamente di avere Playstation VR2, è capire quanto queste coordinate siano in empatia con i vostri gusti. L’esperienza di gioco nell’insieme è piacevole pur con i tempi dilatati dei tanti dialoghi dal ritmo piuttosto compassato.

The Tale of Onogoro Recensione PSVR2 – IN CONCLUSIONE
“Un titolo memorabile e profondo, dove Portal incontra Shadow of the Colossus”. Così è stato definito The Tale of Onogoro. Onestamente i richiami ai due masterpiece sono forse eccessivi ma indubbiamente il titolo ha fascino in particolare a quella nicchia di utenza che ama l’estetica nipponica al 100% della produzione e che andranno oltre anche la mancanza della localizzazione in italiano. Un anime interattivo sotto tanti aspetti che va preso in considerazione se guardate con attenzione tutto quello che arriva dalla terra del Sol Levante.

VOTO: 7.5