La presentazione di UFL è stata emozionante, prima di dare un personale giudizio sul “gameplay reveal” devo sottolineare l’impegno e l’entusiasmo di StrikerZ e del CEO Eugene Nashilov nel presentare al Pianeta Terra la loro nuova creazione eSportiva.

Ho visto in questi giorni con la telecamera satellitare un gigantesco cartellone posto tra la Terra e la Luna e che riportava la scritta: “HYPE”.  Abbiamo percepito durante la live di Fabrizio Tropeano la sua emozione, riflesso dell’emozione ed entusiasmo dei migliaia di Players che hanno visualizzato il video.

La presentazione di UFL è stata realizzata con Professionalità, con una chiara esperta Regìa dietro, mostrando il riepilogo di quanto sviluppato fino ad ora, con chi e come è stato sviluppato.

Lo staff di Striker-UFL aveva fino a ieri 27 gennaio 2022 dosato la comunicazione, mantenendo ogni mese le promesse come anche la data del “reveal”, regalando la “ciliegina sulla torta” chiamata Cristiano Ronaldo Ambassador.

Evidente la rigidità di Ronaldo nel leggere il testo che era stato scritto per il suo coinvolgimento nel “reveal” ed è stata proprio la “legnosità” una delle caratteristiche principali e termine più diffuso nei commenti per quanto poi è stato visto nelle poche azioni di puro gameplay.

Tanto di cappello in ogni caso alla realizzazione della presentazione, considerando anche che Re Konami II invece ci ha sbattuto in faccia il “free to non play” chiamato “efootball” che migliaia di fans stanno comunque giocando per essere più pronti a eventuali sviluppi e miglioramenti, cercando di godere di quei pochi lati positivi che il gioco mostra in prospettiva futura.
(Re Konami I… ma dove k……t nè sciùt? ….scusate mi è sfuggito lo sfogo, il Re ha abdicato oppure è in pausa di riflessione…?!!!) Re Konami I dovrebbe dirci due parole di conforto…!!! L’anno successivo ai festeggiamenti del 25′ Anniversario di PES, improvvisamente ci fanno credere di averlo cestinato? Non ci credo ancora, non è reale e credo ancora che milioni di affezionati Players meritino più rispetto nella comunicazione.

Per quanto riguarda il puro “video gameplay” di UFL, quel poco che si è visto dal punto di vista grafico non ha deluso considerando che tutto è ancora in sviluppo e miglioramento.

Poche azioni che non consentono una analisi approfondita ma queste sono le mie riflessioni sulla parte puramente tecnica:

  1. Sviluppare molto meglio la fisica della palla, la trasmissione nei passaggi e la velocità e fisica della palla nel “viaggiare” verso la rete;
  2. Sviluppare molto meglio Le animazioni dei “calciatori” nei movimenti sull’erba e nel prepararsi ai passaggi, alla ricezione e alla conclusione a rete. La “legnosità” generale è dovuta probabilmente al fatto che sia stata presentata una versione grezza, in un video pre-registrato forse quando Ronaldo twittò l’occhiolino… e che però è già in fase avanzata di sviluppo se si annuncia la pubblicazione nel 2022 (settembre – novembre?);
  3. La contaminazione che ipotizzai nell’articolo precedente probabilmente c’è stata. Mi è sembrato un mix “FIFAPES” datato qualche anno, alcune idee prese da FIFA e altre da PES dovute forse alla presenza nello staff di sviluppatori vari ex Team PES & FIFA. D’altra parte i primi annunci dell’idea UFL sono partiti da chi ha asserito di essere un FIFA Player deluso da alcuni aspetti del gioco e che vuole creare un gioco migliore. Tra il dire e il fare c’è di mezzo però la 4′ riflessione;
  4. PES 20 e il successore PES 21, per alcuni aspetti anche FIFA, hanno reso i nostri occhi e i nostri sensi moooooolto esigenti e competenti, esperti nel fare velocemente e mentalmente l’immediato raffronto con quei titoli e soprattutto con il calcio reale. E’ quasi impossibile per chiunque illuminarci ed entusiasmarci in pieno con un “bambino appena nato” che ha bisogno di essere cresciuto e curato. I nostri feedback su ITG, su ogni social network, gli influencer terrestri e alieni, gli influencer copynews, saremo tutti preziosi per far crescere UFL ma la 5′ riflessione è per me d’obbligo;
  5. Konami impegnati perchè PES 21 era quasi perfetto, dimostraci che con “efootball” ti sei pentita e ci stai restituendo l’amico del cuore, altrimenti facciamo tutti un salto nel passato con giochi che hanno bisogno di altri 2-3 anni per entusiasmarci e darci voglia di eSoccer “PADDALLAMANO”.

Giuro che altrimenti chiederò a John Hare  e i Sensible, a Dino Dini, di salvare il Pianeta.
I Titans sono loro o non lo sapevate?!!!

Seguite ITG, ogni tanto date una occhiata al mio VGL TV (da 1 a 4)  dove sono trasmesse in live tutte le partite del 2′ VGL Campionato Player Manager e rivolgo un applauso a tutti voi per la presenza di ieri sera in live, un applauso a Fabrizio Tropeano per la sua trasmissione, lo invito anche io a creare ogni tanto le live e anche qualche videolive con ospiti vari e illustri.

Proveremo a invitare Cristiano Ronaldo? Tra poco la nostra Nazionale potrebbe….sottolineo potrebbe… affrontarlo per la qualificazione a QATAR 2022.  Contro la Macedonia il risultato non è per nulla scontato.

Una personale riflessione sul calcio reale: iniziamo a riempire la Nazionale di calciatori stranieri?
E’ l’alba dei tempi di una Nazionale Italiana imbottita di stranieri con doppio passaporto? Io non sono contento anche perchè come Osservatore Nazionale nel calcio reale e anche giovanile, per vari motivi e dinamiche non vedo “bei tempi” e buona prospettiva per i nostri ragazzi italiani.

Nicolas Morgese

Segui UFL Italia su:
YouTube – Playlist
Facebook – Pagina UFL Italia
Facebook – Gruppo UFL Italia
Telegram – Canale News UFL Italia
Telegram – Gruppo UFL Italia