V-Rally 4: La Recensione

Postato Set 18 2018 - 12:29pm da ITG

La serie di V-Rally nasce tanti anni fa sulla primissima versione di Playstation (chi se la ricorda ancora la PSOne?) da parte del team di sviluppo francese Eden Games. Dopo un secondo capitolo per PS2, la saga ha conosciuto poi una lunga pausa. Il ritorno è avvenuto lo scorso anno con il terzo capitolo con un cambio di sviluppatori, anche se sempre transalpini: Kylotonn Entertainment.

E da qualche settimana è arrivato su Playstation 4 ed Xbox One (la versione da noi testata) il quarto capitolo della serie di cui trovate tutte le recensioni italiane qui e che successivamente sarà rilasciato anche su Nintendo Switch e PC. Come sono andate le cose sulla console di casa Microsoft? Ve lo sveliamo subito sin dal prossimo paragrafo!

Diamo i numeri principali di V-Rally 4. Il videogame prodotto da BigBen presenta 5 modalità differenti sui cui gareggiare e mette a disposizione un parco macchine di circa cinquanta vetture. Cifre non mastodontiche ma comunque decisamente rispettabili. Andiamo dunque a scoprire i 5 modi con cui giocare. Il rally è quello più tipico e ci consentirà di passare di continente in continente su strade sterrate di vario ordine e grado.

Il V-Rally Cross invece è una modalità multiplayer per un massimo di 8 giocatori mentre Hillclimb è una sfida ad arrivare alla vetta del percorso settando vari parametri. Extreme-Khana è una modalità basata su drift e derapate: il quadro è completata da buggy dove avremo modo di guidare veicoli con setup del tutto differenti dalle macchine da cross delle altre opzioni di gioco.

Passando al modello di guida, con V-Rally 4 fatto salvo i parametri su cui possiamo intervenire per ottenere il setup a noi più congeniale, siamo di fronte ad un titolo più orientato alla simulazione che all’arcade con un’ottima fisica dell’impatto dell’auto sui vari tracciati e la presenza dei danni che non sono solo estetici ma vanno ad incidere anche sul fronte delle nostre performance. Dopo tante lodi però dobbiamo anche annotare alcuni limiti evidenti nella gestione delle collisioni dove sicuramente si poteva fare molto meglio.

Apprezzabile invece per il track design piuttosto vario anche grazie alle condizioni meteo che possono essere estremamente avverse ed i tanti contenuti sbloccabili nella modalità carriera per una longevità di altissimo livello anche grazie alla presenza di tante possibilità di personalizzazione che avrete a disposizione dei vostri mezzi. Sul fronte visivo il giudizio è in chiaroscuro visto che alcuni elementi come gli effetti particellari e la realizzazione delle vetture mentre decisamente scarno risulta il dettaglio generale dei tracciati da cui sicuramente ci aspettavamo di più.

IN CONCLUSIONE
V-Rally 4 ben lungi dall’essere un capolavoro, si dimostra un titolo più di sostanza che di forma, con un buon modello di guida orientato alla simulazione ed una mole di contenuti che garantisce un’ampia longevità. Se potete chiudere un occhio su una realizzazione tecnica ben lontana dai masterpiece di Playstation 4 ed Xbox One, vi farà compagnia nella vostra console davvero per tantissimo tempo.

VOTO: 7.5

Commenta con Facebook